Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavagnese cinica e vittoriosa a Castellanza risultati

Bianconeri che stendono la Castellanzese con una rete per tempo e trovano tre punti molto pesanti

Più informazioni su

Mentre si parla sempre e continuamente di Covid, la Lavagnese ritrova il sorriso con la vittoria nel campionato di Serie D che vale il momentaneo sesto posto in classifica dopo 6 partite giocate dai bianconeri. I ragazzi di Nucera erano impegnati nella prossima “zona rossa” Castellanza, in Lombardia in una gara che presentava ben più di un’insidia. 

Partita vera fra due squadre che hanno voglia di calcio e si affrontano a viso aperto con la prima occasione già al 5° per i levantini con Tripoli che viene anticipato dall’uscita del portiere che sventa la palla gol. Al 20° Cantatore si infila fra le maglie neroverdi serve Tripoli che da due passi non può sbagliare e porta in vantaggio i liguri. Ancora il numero undici vicino al raddoppio al 46° con un tiro che sfiora il palo. 

Nella ripres a sono i varesotti a fare la gara, ma i liguri controllano le folate offensive avversarie e cercano di puntare tutto sul contropiede. Dopo una parata facile di Boschini, Tripoli, migliore di lungo in campo, ci prova con un lob che difetta, però di potenza e si spegne sopra la traversa. All’80° anche Buongiorno si vede in attacco con un colpo di testa che sembra destinato in porta, ma la palla ancora una volta va alta. 

La Castellanzese a questo punto prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo e chiude nella sua metà campo la Lavagnese, ma colleziona una sere di calci d’angolo che non hanno esito. Sugli sviluppi di uno di questi, in piena zona Cesarini, parte in fuga Bei che si fa 70 metri in solitaria sulla sinistra e serve Buongiorno che accompagna l’azione. Il centrocampista bianconero controlla e spara un missile sotto l’incrocio per il definitivo 0-2 che vale una vittoria preziosissima, anche se un po’ troppo sofferta

CASTELLANZESE: Indelicato, Concina, Alushaj, Marcone (84′ Giugno), Chessa, Negri, Colombo, Fusi (57′ Bigotto), Corti, Ornaghi, Mecca (72′ Perego G.).

A disposizione Porro, Molinari, Perego A., Sestito.   All. Achille Mazzoleni.

LAVAGNESE: Boschini, Oneto, Orlando (68′ Di Vittorio), Bacigalupo, Basso, Rossini, Cantatore, Alluci (89′ Di Lisi), Rovido (61′ Bei), D’Orsi (76′ Buongiorno), Tripoli (85′ Romanengo).   A disposizione Bova, Bagnato, Profumo, Perasso.   All. Gianni Nucera.

Arbitro: Carlo Palumbo di Bari. Assistenti: Salvatore Ielardi di Novara e Dario Ameglio di Torino.

Ammoniti al 35′ Chessa, al 39′ Corti, al 62′ Bacigalupo, all’84’ Colombo e all’89’ Ornaghi.

Possesso palla 51-49 %

Tiri (in porta) Castellanzese 7 (4) – Lavagnese 14 (4).

Falli commessi 18 – 9.

Reti: 19′ Tripoli, 94′ Buongiorno.