L'interrogatorio

Inchiesta Autostrade, Castellucci si avvale e non risponde al giudice

L'avvocato Longari: "Attendiamo le carte, già presentato ricorso al tribunale del Riesame"

castellucci

Genova. Si è avvalso della facoltà di non rispondere l’ex Ad di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci arrestato una settimana fa insieme ad altri due ex dirigenti nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Genova sulle barriere fonoassorbenti difettose.

“L’ingegnere Giovanni Castellucci, anche su mio consiglio, ha preferito non rispondere oggi alle domande del Giudice per le indagini preliminari – ha spiegato l’avvocato Carlo Longari – riservandosi di chiarire quanto a lui contestato al Pubblico ministero non appena avrà avuto modo di leggere le oltre sedicimila pagine depositate a sostegno della misura cautelare emessa nei suoi confronti”.

Il legale ritiene “comunque censurabili le esigenze cautelari indicate nella misura stessa e per tale ragione ho proposto istanza al Tribunale per il Riesame”.

leggi anche
paratie antirumore barriere a7
Interrogatori
Inchiesta Autostrade, l’ex Aspi Donferri Mitelli respinge le accuse
Generica
Richiesta
Autostrade, la Regione: “Stop ai cantieri durante le feste e nuove esenzioni sui pedaggi”
castellucci tribunale interrogatorio ponte morandi
Decisione
Autostrade, il tribunale del riesame revoca gli arresti domiciliari per Castellucci