Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il virus non ferma la solidarietà: a Genova raccolta di giocattoli e libri per bambini

Saranno distribuiti il 19 e 20 dicembre in diverse sedi associative e forse anche in alcune piazze

Genova. Non c’è virus che tenga e che possa fermare la solidarietà tanto più che la pandemia ha impoverito migliaia di famiglie genovesi.

E con il Natale che si avvicina c’è chi a Genova sa quando è importante dare una mano a chi ha difficoltà non solo a imbandire la tavola natalizia ma anche a mettere insieme un pranzo e una cena.

Da quasi un mese i circoli operai di Lotta comunista sono al lavoro con una raccolta alimentare imponente davanti ad alcuni supermercati. E da una settimana hanno cominciato la distribuzione grazie al supporto logistico di alcune associazioni. Tra i prossimi appuntamenti ci sono la distribuzione di sabato 5 dicembre all’Anpi di Cornigliano e alla Fratellanza del Lagaccio.

Nel frattempo gli studenti del coordinamento 16cento e Genovasolidale hanno attivato una raccolta benefica destinata ai più piccoli: si tratta di una raccolta di giocattoli, peluche, libri per bambini che verranno distribuiti ai figli delle famiglie più bisognose.

I genovesi che vogliono donare libri e giocattoli possono contattare fino al 13 dicembre il numero 3517122664 oppure il numero fisso 0104699173. A seconda del quartiere i giocattoli potranno essere portati nella sede di un’associazione che ha dato il suo supporto all’iniziativa (circoli Arci, Anpi, società di mutuo soccorso) ma in casi particolari i ragazzi del coordinamento 16cento provvederanno alla raccolta a domicilio.

Dopo la raccolta tutti i giochi saranno sanificati e verranno distribuiti ai bimbi nelle giornate del 19 e 20 dicembre: anche la distribuzione sarà fatta nella sede delle associazioni, ma se la normativa anti-Covid lo consentirà, anche attraverso banchetti in piazza.