Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il derby Sampdoria-Genoa finisce 1-1: a Jankto risponde Scamacca risultati fotogallery

Un derby piacevole e giocato a viso aperto. Meglio il Genoa nel primo tempo, Sampdoria più incisiva nel secondo (palo di Keita Balde)

Genova. Un bel derby quello giocato da Sampdoria e Genoa. Finisce 1-1 con le reti di Jankto e Scamacca, tutte nel primo tempo. Bene il Genoa nel primo tempo, meglio la Sampdoria nella ripresa, con una fiammata di Keita, entrato nella seconda frazione, con un palo colpito al 71′.

Primo tempo.

Sampdoria con Ramirez dal primo minuto. In difesa c’è Yoshida a far coppia con Tonelli. Damsgaard schierato dal primo minuto a sinistra viste le non buone condizioni fisiche di Candreva.

Genoa che sceglie un inedito “albero di Natale” con la difesa a quattro e Pandev e Zajc alle spalle di Scamacca. Fiducia anche per Rovella a centrocampo.

Fuori programma con cinque bengala con tanto di mascherina-paracadutino lanciati da chissà dove, che atterrano nei pressi dello stadio. Solo uno raggiunge il campo di gioco a partita già iniziata senza far danni.

Si comincia su buoni ritmi, con il primo tiro di Pandev che termina fuori al 4′. Primo giallo all’8′: duro intervento di Quagliarella su Goldaniga. Sampdoria che guadagna due calci d’angolo ma non riesce a concretizzare.

Il Genoa alza il baricentro, ma è la Sampdoria ad andare in vantaggio: Pandev perde palla e protesta per un fallo sulla propria tre quarti, lancio per Jankto che si libera di Criscito rientrando col sinistro e da fuori area insacca una gran botta che si infila nell’angolo alla destra di un Perin che non prova neanche l’intervento (23′). Grandi proteste rossoblù, ma l’arbitro, dopo un silent check, convalida.

Il Genoa reagisce subito e Audero si guadagna un gran voto in pagella salvando la sua porta con un volo incredibile su colpo di testa di Zapata deviato da Thorsby.

Non può far nulla però nell’azione successiva, quella del pareggio genoano: Lerager serve di testa Scamacca che si gira e in diagonale trova la rete. Dopo le due reti in Coppa Italia il giovane attaccante in prestito dal Sassuolo segna il suo primo gol in serie A.

Il Genoa è in fiducia e la Sampdoria arranca: al 39′ Bereszynski cade e ne approfitta il Genoa con un’azione corale conclusa con un tiro di Rovella deviato in corner. Subito dopo altro salvataggio in corner dei blucerchiati su tiro al volo di Pandev da buona posizione.

Gli animi si accendono per un brutto fallo su Biraschi proprio all’altezza della panchina doriana. Mischia senza conseguenze.

Secondo tempo.

Si ricomincia senza cambi e con il Genoa che ci prova subito con Pandev al 50′, ma il tiro è centrale e facile per Audero. La Sampdoria sembra più decisa, soprattutto nel pressing alto, inibendo la manovra del Genoa. La partita è meno bella e si accende sugli errori di una o dell’altra squadra. Ranieri inverte quasi subito Jankto e Damsgaard.

Così accade per una scivolata imprevista di Biraschi la Samp vada al cross ma senza pungere (56′).

Ranieri capisce che la sua squadra ha bisogno i innesti di qualità e cala tre assi: Verre per Ramirez, Keita Balde per Quagliarella e Silva per Ekdal (66′). Proprio Balde sembra dare una marcia in più alla Sampdoria: al 71′ colpisce un palo con un gran destro su cui Perin sembrava pronto comunque alla parata. Zapata, sino a quel momento impeccabile, è in difficoltà, ma la sofferenza dei rossoblù ha radici a centrocampo, dove Rovella, autore di una grande partita, è meno efficace. Il calo fisico dei rossoblù è tamponato da Maran con l’ingresso di Pjaca per Scamacca e Behrami per Badelj (73′). Ancora Keita protagonista con uno scatto in profondità e un tiro centrale su cui Perin è pronto (78′). Ranieri gioca anche la carta Candreva (74′) che si fa vedere con un calcio piazzato da buona posizione terminato di poco sopra la traversa (83′). Nel frattempo erano usciti anche anche Jankto, già ammonito, per Leris e Criscito, parecchio stanco, per Pellegrini (76′).

Una lotta su tutti i palloni sino all’ultimo, ma il risultato non si sblocca.

Sampdoria-Genoa 1-1

Reti: 23′ Jankto; 28′ Scamacca

Sampdoria: Audero, Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello, Jankto (84′ Leris), Thorsby, Ekdal (66′ Silva), Damsgaard (74′ Candreva), Ramirez (66′ Verre), Quagliarella (66′ Keita Balde).

A disposizione: Ravaglia, Letica, Colley, Regini, Ferrari, Askildsen, La Gumina.

Allenatore: Ranieri

Genoa: Perin, Biraschi, Goldaniga, Zapata, Criscito (76′ Pellegrini), Rovella, Badelj (73′ Behrami), Lerager (86′ Radovanovic), Pandev, Zajc (86′ Melegoni), Scamacca (73′ Pjaca).

A disposizione: Marchetti, Paleari, Bani, Ghiglione, Destro, Masiello, Parigini.

Allenatore: Maran

Arbitro: La Penna di Roma 1

Ammoniti: Quagliarella, Thorsby, Ekdal, Jankto, Bereszynski (S); Goldaniga (G)