Di nuovo

Il Comune di Genova mette a disposizione 42 posti letto per il personale sanitario a contatto con il covid

A Quarto e nei locali del Seminario. Per chi desiderasse dormire lontano dalla famiglia ed evitare di essere veicolo inconsapevole di infezione

Case sfollati Quarto

Genova. Da lunedì 23 novembre il personale sanitario più a rischio di contagio Covid avrà a disposizione 42 posti letto nel caso desiderasse dormire lontano dalla famiglia, per evitare di essere veicolo inconsapevole di infezione.

I posti disponibili sono presso la Casa di accoglienza del Seminario, in salita Cavallo 104, e a Quarto presso gli alloggi – già arredati – che avevano ospitato gli sfollati del ponte Morandi.

Entrambe le strutture erano già state utilizzate in primavera con la medesima finalità di assistenza a medici e infermieri.

“Come per la prima ondata di diffusione del virus – sottolinea il consigliere delegato alla Protezione civile del Comune di Genova, Sergio Gambino – l’amministrazione comunale cerca di dare una risposta concreta alle richieste di una parte di popolazione che in questa difficile situazione è in prima linea, si tratta di un segnale di vicinanza e di sostegno che in primavera era stato accolto favorevolmente”.

La priorità sarà assicurata a personale che opera a contatto con soggetti affetti dalla patologia Covid. Chiunque fosse interessato può telefonare allo 010.5578066 dal lunedì al venerdì negli orari 10-13 e 14-17.