Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fiore SOSpeso, una gerbera rossa per dire no alla violenza sulle donne

I fiorai aderenti all'iniziativa la regaleranno a tutti coloro che lo vorranno omaggiare ad una donna

Genova. Una gerbera rossa, un fiore, per dire no alla violenza sulle donne. Il 25 novembre i fiorai aderenti regaleranno “Un fiore SOSpeso” a tutti coloro che lo vorranno omaggiare ad una donna.

Proprio come l’iniziativa del “caffè sospeso”, nata a Napoli e che consiste nel lasciare nei bar un caffè già pagato al cliente successivo e che simboleggia un segno di solidarietà verso le persone bisognose, ugualmente Federfiori-Concommercio Genova e l’Unione Induista Italiana intendono dare il loro contributo in questa giornata con un fiore da donare alle donne.

I fiorai aderenti all’iniziativa saranno riconoscibili attraverso una locandina affissa all’esterno del punto vendita. Due gli obiettivi della campagna: lanciare un forte messaggio contro la violenza sulle donne che, nei mesi di lockdown, ha visto incrementare i casi di violenza, ma anche sensibilizzare l’opinione pubblica sul difficile momento che stanno vivendo i fiorai italiani privati, causa Covid, delle tradizionali occasioni in cui i fiori non mancano mai.

L’Unione induista italiana insieme a Federfiori hanno scelto di dire no alla violenza con un piccolo gesto: ‘donare un fiore per un fiore’. Un singolo gesto per difendere il principio della nonviolenza Questa iniziativa è tesa a ribadire l’importanza di valorizzare giornate contro la violenza sulle donne, nella speranza che ogni giorno possa diventare il 25 novembre e sensibilizzare in forma sempre maggiore uomini e donne a difendere la non violenza”.

“Con questa iniziativa vogliamo dare un messaggio forte contro la violenza sulle donne, che passi attraverso la solidarietà e i fiori – commenta il presidente di FederFiori-Confcommercio Genova, Francesco Bannini – La bellezza, la semplicità e la delicatezza di un fiore rappresentano perfettamente l’universo femminile: il gesto di donare un fiore ad una meravigliosa creatura deve diventare il primo passo per arrivare all’eliminazione della violenza sulle donne. Federfiori-Confcommercio premierà, grazie al supporto della Unione Induista Italiana, l’impegno di cinque fioristi che aderiranno all’iniziativa “Fiore SOSpeso”, mettendo in palio la partecipazione gratuita a 5 corsi di aggiornamento professionale”.