Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, Toti: “Pronti il 20 novembre i primi posti al padiglione C dell’ospedale Galliera”

Entrano in funzione le prime strutture extra-ospedaliere, giovedì aprono i tendoni di fronte al San Martino

Più informazioni su

Genova. Sarà pronto venerdì 20 novembre il quinto piano del padiglione C dell’ospedale Galliera che ospiterà 26 posti letto a bassa intensità riservati ai pazienti Covid. Ad annunciarlo è il presidente della Regione Giovanni Toti durante una diretta Facebook di aggiornamento sull’emergenza coronavirus.

Più lunghi i tempi per allestire il sesto piano, dove saranno ricavati altri 18 posti letto. I lavori di ristrutturazione e adeguamento dovrebbero concludersi nei primi giorni di dicembre. Si tratterà comunque di interventi temporanei, visto che ieri il governatore Toti ha confermato in sostanza il piano del Nuovo Galliera che prevede di demolire quell’edificio.

I sei tendoni della Croce Rossa allestiti all’esterno dell’ospedale San Martino entreranno in funzione giovedì, con un giorno di ritardo rispetto alle previsioni. Si tratta di 25 posti letto che saranno in pratica aggiunti a quelli del pronto soccorso per l’osservazione breve intensiva dei pazienti in attesa del trasferimento nei reparti. Tramontata, invece, l’ipotesi di sfruttare allo scopo il padiglione blu della Fiera di Genova dove al momento resta solo il punto tamponi della Asl accessibile su prenotazione in modalità drive through.

Intanto oggi arrivano buone notizie dagli ospedali liguri con 72 ricoverati in meno. Una diminuzione dovuta anche – e soprattutto – al graduale spostamento di pazienti meno gravi verso le strutture extra-ospedaliere che la Regione sta allestendo insieme alla protezione civile. Il piano complessivo prevede 270 posti letto in tutta la Liguria, di cui un centinaio nell’albergo Best Western di via al Ponte Calvi, in centro storico, che sarà pronto “da qui a poche ore”, ha confermato Toti.