Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, Toti: “Non è il momento delle polemiche, non giochiamo una partita politica”

La Calabria annuncia che impugnerà l'ordinanza che la mette in "zona rossa", dalla Liguria messaggi distensivi al governo

Più informazioni su

Genova. “Non credo sia il momento delle polemiche, penso sia il momento di collaborare tutti per dare risposte ai cittadini e tentare di contenere l’epidemia cercando di fare meno danni possibili all’economia”. Il presidente Giovanni Toti predica la calma mentre si infiamma lo scontro tra governo e Regioni e la Calabria annuncia l’intenzione di impugnare l’ordinanza del ministro Speranza che divide l’Italia in tre colori.

“Le regioni – ha detto Toti – hanno diritto di manifestare loro perplessità, ma occorre farlo con toni, misura e spirito di dialogo che ci ha chiesto anche il presidente Mattarella. Bisogna dimostrare ai cittadini di essere di fronte a istituzioni che dialogano, discutono, si confrontano in un clima di collaborazione istituzionale. Non credo sia interesse né del governo né dei governatori giocare una partita politica. Oggi la partita è contro il Covid”.

Le nuove misure previste dal Dpcm sono in vigore da oggi. Per ora la Liguria resta in “zona gialla“: nessuna ulteriore restrizione a parte il coprifuoco dalle 22 alle 5 (a Genova, per effetto dell’ordinanza Bucci, scatta alle 21 e finisce alle 6) e la chiusura di palestre, piscine, centri sportivi, musei, teatri e simili. I bar e i ristoranti possono tenere aperto fino alle 18 e proseguire la vendita da asporto fino alle 22.

Toti chiede collaborazione ma anche maggiore autonomia mentre si parla di una nuova riforma del titolo V della Costituzione: “Conoscere il territorio e applicare le norme alle realtà specifiche penso sia il compito di ogni governo territoriale e penso che questo governo territoriale vada valorizzato, in una direzione, per quanto mi riguarda, quasi federalista”.