Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, potenziato il numero verde per gli anziani 800.593.235, torna attivo il servizio di spesa a casa del Comune

Iniziative destinate agli over 65 o alle persone con fragilità. Dal 10 novembre, telefonando al numero 0105574262 dalle 9 alle 17, si potranno richiedere cibo e farmaci

Genova. Regione Liguria, grazie a un accordo con il Forum del terzo settore, potenzia il numero verde 800 593 235 a disposizione per gli anziani e le persone fragili e lo raccorda con il servizio dei Custodi sociali, rafforzandolo in questo periodo di emergenze.

“Con questa iniziativa – spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – andiamo ad aumentare in modo concreto il livello di protezione di una fascia di popolazione che l’emergenza Covid ha reso purtroppo molto esposta”.

Ai 125 custodi già attivi su tutto il territorio ligure, che in questo momento hanno preso in carico mille anziani in coordinamento con i distretti socio-sanitari, saranno affiancati tutti i volontari attivati dalla rete del Terzo settore per rispondere alle esigenze segnalate e filtrate al call center gratuito dedicato agli anziani” spiega l’assessore alle Politiche sociali Ilaria Cavo.

Il progetto è sostenuto dai fondi dell’assessorato alle Politiche sociali e prevede lo stanziamento di 500 mila euro in attuazione del Piano Operativo approvato con la dgr 728 del 2020, nell’ambito dell’Accordo di programma tra ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e le Regioni. L’avviso per le associazioni che vorranno aderire al progetto sarà aperto fino alle ore 12 del 23 novembre.

I cittadini over 65 o le persone con fragilità potranno rivolgersi subito al numero verde gratuito 800 593 235 operativo dalle 8 alle 20, tutti i giorni dell’anno, per richiedere un servizio di consegna della spesa o dei farmaci, per informazioni o per segnalare difficoltà o altri bisogni.

Parallelamente al numero verde di Regione Liguria, anche in previsione di dover fronteggiare un elevato numero di richieste, il Comune di Genova, in collaborazione con la Protezione Civile, attiverà il servizio di spesa a casa di chi non può uscire per andare a comprare: anziani con patologie, disabili gravi, immunodepressi e persone in quarantena.

Sarà possibile richiederlo da martedì 10 novembre, telefonando al numero 010.5574262, attivo tutti i giorni dalle ore 9 alle 17. I volontari, che saranno provvisti di un tesserino di riconoscimento fornito dal Comune di Genova, dopo aver preso l’elenco della spesa torneranno a casa degli utenti con gli acquisti e lo scontrino. Il servizio include la possibilità di farsi recapitare a casa i farmaci e chiedere supporto per eventuali necessità non strettamente sanitarie. Allo stesso numero, 010.5574262, sarà possibile rivolgersi per unirsi al gruppo dei volontari.

“Anche per questa delicata fase di emergenza desideriamo essere vicini alle persone più anziane e fragili – dichiara il consigliere delegato alla Protezione Civile del Comune di Genova Sergio Gambino -. Forti dell’esperienza precedente, il Comune di Genova si sta attivando per offrire nuovamente questo servizio di supporto particolarmente apprezzato dai nostri cittadini durante la prima ondata della pandemia”.