Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, incontro tra la Cisl e Toti: richieste e chiarimenti su emergenza sanitaria

Più informazioni su

Genova. Ieri si è tenuta la riunione del Comitato regionale per la sicurezza a cui hanno partecipato il segretario generale Cisl Fp Liguria Gabriele Bertocchi, la segretaria confederale Cisl Liguria Paola Bavoso e la segretaria generale Cisl Medici Liguria Elisabetta Tassara, i quali hanno rivolto al Presidente della Regione Giovanni Toti, che ha mantenuto le deleghe del Bilancio e della Sanità ligure, una serie di richieste urgenti ed ineludibili.

In particolare la Cisl ha chiesto un’informazione tempestiva ed aggiornata sullo stato della pandemia, sulla situazione degli ospedali e delle strutture sociosanitarie in generale, con particolare riferimento a quella del personale positivizzato.

Altra richiesta è quella di una immediata comunicazione su quali siano i reparti ospedalieri riconvertiti a cura Covid e quali si pensa di mantenere per le altre patologie, che ricordiamo non sono scomparse.

Secondo i sindacati è poi necessaria una calendarizzazione di una fitta attività di screening su tutto il personale pubblico e privato impegnato a vario titolo nell’emergenza con la possibilità, per questi, di una massiva campagna di vaccinazione antiinfluenzale a base volontaria.

Servono inoltre un incremento degli organici che attualmente risulta essere insufficiente persino per la copertura del turn over degli ultimi anni: per Cisl occorre una massiccia immissione di personale nelle strutture pubbliche con contratti appetibili, sia in termini di durata che di stabilità. Importante riferimento è il concorso per gli OSS, bandito lo scorso dicembre e gestito da Alisa, che deve essere portato a termine quanto prima; un incremento dei Fondi contrattuali per il pagamento degli straordinari e delle indennità agli operatori, sia sanitari che tecnici, impegnati nell’emergenza, retribuendo anche quelli che hanno superato le 250 ore di straordinario previste come limite contrattuale, un report precisi sulla situazione dei Dpi in generale, per i quali risultano già criticità legate ai guanti.

Le segreterie Cisl Liguria, Cisl Fp, Cisl Medici chiedono un’azione da parte delle istituzioni regionali finalizzata ad ottenere un rapido ascolto da Governo e Conferenza Stato-Regioni per il rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici, con uno stanziamento di fondi che garantisca quanto già essenzialmente concordato.

“Il presidente Toti ha sostanzialmente concordato su tutte le istanze espresse dalla Cisl, garantendo il massimo impegno sia sulla richiesta di coinvolgimento diretto delle OO.SS. nel monitoraggio della gestione della pandemia, sia per quanto concerne la richiesta di attenzione rivolta alla salute e qualità di vita degli operatori impegnati nella lotta al Covid. Proprio allo scopo di utilizzare a pieno le conoscenze delle organizzazioni sindacali impegnate con i propri delegati direttamente nei posti di lavoro, si è deciso di convocare il tavolo con cadenza settimanale”, si legge nella nota.

“Non si prevedono problemi di approvvigionamento su DPI, anche sul problema legato ai guanti si prevede risoluzione in tempi brevi. Per quanto riguarda gli organici, il Presidente ha garantito il massimo impegno, sia sul piano diretto legato alle sue funzioni, sia in termini di interlocuzione col Governo. Per quanto concerne il concorso degli OSS, ha assicurato – pur senza indicare una data – che si farà a breve. Infine, il Presidente ha garantito che tutti gli istituti contrattuali saranno onorati anche con fondi aggiuntivi che potrebbero essere stanziati dal Governo o, in mancanza, dalla Regione stessa, come è già avvenuto. Al di là degli ottimi presupposti formali, la Cisl come sempre vigilerà a tutela di lavoratori e cittadini”, conclude il sindacato.