Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consiglio comunale, suspense sulla nomina del nuovo presidente Bertorello

Dalla maggioranza assicurano la "blindatura" della decisione ma gli equilibri si giocano sull'asse Tursi-Via Fieschi

Genova. Dai banchi della maggioranza assicurano che la nomina a presidente del consiglio comunale genovese di Federico Bertorello, nell’aria ormai da settimane e verso la dirittura d’arrivo, sia del tutto blindata.

Il passaggio di staffetta dal leghista Alessio Piana, eletto in consiglio regionale (e che resterà in Comune ma solo come consigliere), e il suo collega di partito Bertorello è calendarizzato come primo punto della seduta di domani.

Ma sempre domani, al mattino, ci sarà anche una riunione di maggioranza convocata da Toti per discutere le presidenze delle commissioni regionali, discussione che si preannuncia movimentata visto che sia Cambiamo, sia Fratelli d’Italia sia il Carroccio hanno esigenze che vanno oltre la matematica delle quattro commissioni che spettano alla maggioranza.

Fratelli d’Italia potrebbe far rivalere in consiglio comunale eventuali delusioni, questa è una delle ipotesi, ma a rendere più avvincente quella si preannunciava fino a pochi giorni fa come una votazione di ratifica, potrebbero essere anche i consiglieri di Forza Italia (gruppo ormai ridotto a Mario Mascia e Guido Grillo), che nell’ultimo rimpasto non ha ottenuto alcunché.

Quella in consiglio comunale sarà una votazione a scrutinio segreto ed è per questo che nulla è dato per scontato anche se il sindaco Bucci avrebbe chiaramente indicato ai suoi di non fare scherzi.

Federico Bertorello, 40 anni, genovese, sposato e padre, è un avvocato specializzato in diritto del lavoro. E’ già stato consigliere delegato agli Affari legali, delega ora in mano a un vero e proprio assessore, la fresca di nomina Lorenza Rosso.