Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cenci replica al M5s: “Delibera su depositi costieri propedeutica a spostamento in area portuale”

"L’obiettivo è la riqualificazione del tessuto urbano a Multedo e il superamento della presenza degli stabilimenti", dice l'assessore all'Urbanistica

Genova. Riceviamo e pubblichiamo dall’assessore all’Urbanistica del Comune di Genova, Simonetta Cenci, la replica all’articolo Depositi costieri, M5s a Tursi: “La delibera di giunta si rivela una prova senza progettualità. Questi concetti, spiegano dal Comune, “erano stati espressi anche in aula rossa nella seduta di ieri”.

“I depositi della Carmagnani e della Superba sono attualmente inseriti in un contesto abitativo e, per questo motivo, da ormai molti anni gli amministratori pubblici stanno cercando la delocalizzazione in aree logisticamente attrezzate. La delibera che è stata approvata in Consiglio comunale nelle scorse settimane è propedeutica a uno spostamento in area portuale.

Ho ricordato in Consiglio comunale che le attuali aree dei depositi Carmagnani e Superba sono state inserite nel Piano urbanistico comunale in due distretti di trasformazione: distretto 2 Carmagnani/Fondega sud e distretto 3 Superba. L’obiettivo è la riqualificazione del tessuto urbano e il superamento della presenza degli stabilimenti e la loro ricollocazione in ambito portuale, in accordo con l’Autorità di Sistema Portuale.

È importante sottolineare un aspetto: poiché c’è grande sensibilità da parte dei cittadini su questo tema, l’amministrazione comunale e di sistema portuale, attueranno un percorso di partecipazione con tutti i soggetti interessati dallo spostamento dei depositi nel momento in cui saranno in possesso di ipotesi progettuali tecnicamente percorribili. Posso assicurare che affronteremo il tema nella sua interezza, cercando di raggiungere un risultato condiviso fino al raggiungimento, insieme con loro, di una pianificazione partecipata”.