Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco, tante buone indicazioni dalla prima di campionato a Verona

Quattro biancazzurre hanno debuttato in Serie A1

Bogliasco. Arrivano buone indicazioni per le ragazze del Bogliasco dall’esordio in campionato. Nonostante la preventivabile sconfitta in casa del rinforzatissimo CSS Verona, le biancazzurre hanno confermato le ottime sensazioni suscitate sempre contro le venete un mese e mezzo fa in Coppa Italia.

Il punteggio, come detto, ha rispettato il pronostico, con Verona che si è imposto con un largo 14-8. Ma esattamente come avvenuto in settembre nella seconda competizione nazionale, anche nel debutto stagionale in Serie A1 le liguri (unica formazione della regione presente nel massimo torneo) hanno a lungo tenuto testa alle avversarie che soltanto nella seconda parte di gara sono riuscite a prendere il largo. Fino ad allora le due formazioni sono rimaste molto vicine, con Bogliasco brava a ribattere colpo su colpo ai tentativi di allungo delle padrone di casa.

Dopo la superiorità numerica finalizzata da capitan Millo ad inizio terzo tempo, che portava le biancazzurre ad un solo punto dalle veronesi, la stanchezza ha cominciato a farsi sentire nelle fila ospiti e le gialloblù ne hanno approfittato per indirizzare l’incontro definitivamente verso di loro, mettendo a referto un 6-1 a cavallo della penultima sirena che ha di fatto posto fine alla contesa.

Per la giovanissima formazione bogliaschina, a referto con dodici giocatrici, resta la consapevolezza di aver disputato un’ottima prova collettiva, corroborata dalle belle parate di Carlotta Malara, autrice di diversi interventi da applausi, e dalle reti di Giulia Cuzzupè, a segno con una doppietta, ed Alessia Mauceri. Da segnalare infine le prime marcature in A1 per le debuttanti Ginevra Cavallini (per lei subito due reti a referto), Emma De March e Giulia Lombella. Esordio infine anche per un’altra giovanissima: Ludovica Isetta.

Tutto sommato posso essere contento per quanto abbiamo fatto vedere in vasca – commenta a caldo coach Mario Sinatra -. Oggi non era semplice, considerando anche il periodo che è abbiamo affrontato e che continuiamo ad attraversare. Ma malgrado ciò abbiamo fatto delle gran belle cose, anche se alternate a qualche errore dettato soprattutto dalla grande esperienza delle avversarie. Comunque sia per ora va bene così. Adesso, per quanto possibile, dobbiamo continuare a lavorare e cercare di far sempre meglio. Sono contento per l’esordio in prima squadra di Isetta e per i debutti in A1 di Cavallini, De March e Lombella. Tutte giovanissime che non si sono fatte spaventare”.

Il tabellino:
CSS Verona – Bogliasco 1951 14-8
(Parziali: 2-1 3-2 4-2 5-3)
CSS Verona: Gabusi, Sbruzzi, Peroni, Castagnini, Borg 4, Alogbo 1, Marcialis 3, Perna 1, Gragnolati 1, Prandini, Bianconi 3, Carotenuto 1, Donadio. All. Zaccaria.
Bogliasco 1951: Malara, De March 1, Lombella 1, Cuzzupè 2, Mauceri 1, Millo 1, Cavallini 2, Rogondino, Paganello, Isetta, Franci, Amedeo. All. Sinatra.
Arbitri: Ercoli e Romolini.
Note. Uscita per limite di falli: Millo nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Verona 2 su 8 più 3 rigori di cui 2 falliti, Bogliasco 1 su 7 più 1 rigore realizzato.