Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autogestione delle malattie croniche, anche il Galliera nel progetto Effichronic

Quasi 3000 persone affette da patologie croniche e loro caregiver hanno partecipato al progetto condotto in cinque nazioni

Più informazioni su

Genova. Effichronic, progetto co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il Programma Salute 2014-2020, è giunto a conclusione e i risultati dello studio confermano l’efficacia di un nuovo modello di cura per le persone affette da malattie croniche e per i loro caregivers.

Il progetto Effichronic ha sviluppato uno strumento innovativo per favorire l’auto-gestione delle malattie croniche, basato sull’interazione tra l’indice MPI (Multidimensional Prognostic Index) nella sua versione auto-somministrabile (SELFY-MPI), ideato e sviluppato dal Prof Alberto Pilotto ed il suo gruppo del Dipartimento di Cure Geriatriche dell’E.O. Ospedali Galliera di Genova e il Chronic Disease Self-Management Programme (CDSMP) sviluppato dalla Prof.ssa Kate Lorig della Standford University in California.

Quasi 3000 persone affette da patologie croniche e loro caregiver hanno partecipato al progetto Effichronic condotto in 5 paesi Europei: Italia, Francia, Olanda, Spagna e Regno Unito.

Il centro leader italiano del progetto è l’E.O. Ospedali Galliera che dal 2017 ha organizzato 31 edizioni del programma di autogestione (CDSMP) coinvolgendo oltre 400 persone affette da patologie croniche e loro caregivers. Il progetto ha come partner associato A.Li.Sa. (Sistema Sanitario Regione Liguria) e ha ricevuto il patrocinio del Comune di Genova; 10 edizioni del programma sono state rivolte al personale del Comune di Genova e dell’Ospedale Galliera per migliorare il benessere lavorativo.

Dai risultati raccolti 6 mesi dopo la conclusione del programma emerge un significativo miglioramento nei partecipanti riguardo a stile di vita meno sedentario, minor consumo di bevande alcoliche e riduzione dei sintomi depressivi.

«Nella popolazione anziana in particolare – spiega il Prof. Alberto Pilotto – il programma ha rafforzato la capacità di auto-gestire la multi-morbidità grazie a una miglior informazione sull’uso dei farmaci, su come evitare il rischio di cadute e su come prevenire la depressione».

Il programma di autogestione delle malattie croniche diventa particolarmente interessante e utile nell’attuale contesto di isolamento sociale legato alla pandemia COVID-19.

L’implementazione del programma Effichronic sul territorio è stata resa possibile grazie al lavoro di rete tra l’Ente Ospedaliero Galliera, il Comune di Genova, i municipi del territorio, il Comune di Campomorone e le associazioni del Terzo Settore.

Mercoledì 18 novembre si terrà il meeting finale (in versione online e in lingua inglese) del progetto Effichronic su piattaforma ZOOM a cui è possibile partecipare gratuitamente registrandosi a questo link.