Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aspi, l’M5s dice basta: “Il governo completi la revoca della concessioni”

Nota congiunta dei parlamentari eletti in Liguria alla ministro De Micheli e al premier Conte

Genova. I parlamentari del M5s eletti in Liguria hanno deciso di ribadire la necessità della revoca delle concessioni autostradali ad Aspi. Lo fanno con un comunicato stampa congiunto in una fase di stallo nella partita.

“Dal giorno del crollo del ponte Morandi, il gruppo ligure del Movimento 5 Stelle ha aspettato con pazienza e fiducia l’estromissione dei Benetton dall’assetto proprietario di Aspi – scrivono – tale estromissione, conseguente agli inadempimenti del concessionario, è stata più volte preannunciata dal Governo come conclusione del procedimento amministrativo per la revoca della concessione, avviato nel 2018 e tuttora pendente, o come esito dell’accordo transattivo preliminare raggiunto a luglio 2020”.

“Essendo ormai trascorsi due anni e quattro mesi dal tragico evento, riteniamo che il ritardo nel perfezionamento dell’accordo non possa che sottendere la volontà dilatoria da parte di Aspi e che, pertanto, l’ulteriore protrarsi della trattativa porrebbe a repentaglio la credibilità del Governo”.

“Chiediamo, quindi, alla ministra De Micheli e al presidente Conte, di prendere atto dell’ulteriore prova di inattendibilità del concessionario e di procedere senza ulteriore indugio nel portare a compimento il procedimento per la revoca della concessione”.