Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Aprite il primo soccorso al Cep”, l’appello di Demos per la struttura abbandonata da anni

I locali ci sono già, ma sono lasciati al degrado da tempo

Più informazioni su

Genova. Aprire al più presto al CEP il punto di primo soccorso: “L’acuirsi della pandemia di Covid conferma, come sottolineato da tempo, la necessità di potenziare la sanità pubblica sul territorio anche per non intasare gli ospedali cittadini. Purtroppo i mesi sono passati invano nonostante ci fossero infrastrutture disponibili ma non attivate”.

A dirlo Bruno Vitali, coordinatore regionale della formazione politica Democrazia Solidale-Demos: “È il caso dei locali di Ca’ Nuova al CEP di Prà chiusi da alcuni anni e che potrebbero dare un prezioso supporto all’assistenza sanitaria di un quartiere di oltre seimila abitanti”.

“Per approfondire i fatti abbiamo incontrato, nelle scorse settimane, il Comitato di Quartiere di Ca’ Nuova, che tre anni fa promosse una petizione popolare, ed abbiamo toccato con mano il paradosso di una situazione che è insabbiata per non ben definite ragioni.” Nonostante gli incontri con l’assessore regionale alla sanità ed i capigruppo regionali (28 giugno 2017), con la 2ª commissione regionale salute (12 dicembre 2018) e, per due volte, con dirigenti e funzionari della ASL3 allo scopo di destinare i locali a primo soccorso ed ambulatorio, la questione sembrerebbe ancora non risolta.

“Non è più rinviabile – spiega Vitali – rendere operativa la struttura, sia per consentire l’avvio di una medicina di prossimità sul territorio proprio mentre assistiamo alla crisi del modello ospedaliero, sia per dare una risposta concreta nell’emergenza Covid in atto e sia per consentire l’accesso ai servizi sanitari senza dover affrontare lunghi tragitti. Nelle prossime settimane, insieme ai cittadini del CEP, solleciteremo il superamento di questa inerzia con iniziative pubbliche di denuncia della situazione.”