Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Villa Serra di Sant’Olcese, la gestione del consorzio passerà in mano ai privati

Le critiche del Pd: "Nel 2018 il sindaco aveva parlato di un percorso che avrebbe portato alla completa gratuità del parco"

Più informazioni su

Genova. Convocare al più presto una Commissione consiliare per comprendere con chiarezza le intenzioni dell’amministrazione sul futuro di Villa Serra. Lo chiede il Gruppo consiliare del PD in Comune in risposta all’allarme lanciato dalla giunta comunale di Sant’Olcese dopo aver ricevuto la lettera degli assessori Piciocchi e Campora, nella quale si impone, ai Comuni di Sant’Olcese e Serra Riccò, la liquidazione del Consorzio Villa Serra e l’affidamento del complesso immobiliare in gestione ai privati.

“Si tratta di una decisione molto grave – dichiarano i consiglieri del PD – che non riconosce il profondo valore dell’impegno, e degli investimenti pubblici, portati avanti in questi anni dal Consorzio Villa Serra e dalle amministrazioni di Genova, Serra Riccò e Sant’Olcese con l’obiettivo di dar vita a un complesso virtuoso e di riferimento per l’intera Valpolcevera e la città”, scrivono i dem.

“Oggi l’amministrazione Bucci, con una decisione imposta alla vallata, sembra disconoscere questo percorso e le stesse parole del sindaco, che nel 2018 aveva promesso di lavorare per la completa gratuità dell’ingresso al Parco”, prosegue il comunicato.

“Ci batteremo insieme alle amministrazioni e ai cittadini della vallata perché si apra un tavolo di confronto con tutti i soggetti interessati alla vicenda e si giunga a una soluzione condivisa, nell’interesse dei cittadini e per la valorizzazione di un patrimonio comune di indiscusso valore, un fiore all’occhiello per l’intera comunità”, conclude la nota del Pd.