Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Una Sampdoria operaia vince (2-1) a Firenze risultati

Grande prestazione dei ragazzi di Ranieri, che espugnano il Franchi

Firenze. Con la testa rivolta al calciomercato, che chiude il 5 ottobre, la Sampdoria, tra le cui fila spiccano le assenze di Colley, Depaoli, Jankto e Vieira, si reca comunque a Firenze, con l’intento di tornare dal “Franchi” con un risultato positivo.

Nel pre partita, Osti parla di Adrien Silva, come se il portoghese fosse un affare fatto, mentre glissa su Gastón Ramírez  e specifica che Federico Fazio potrebbe arrivare solo con una compartecipazione della Roma al pagamento dell’ingaggio.

Nel frattempo, il calcio giocato la fa giustamente da padrone e nell’anticipo della terza giornata, Iachini e Ranieri si sfidano mandando in campo le seguenti formazioni:

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Caceres, Ceccherini, Milenkovic; Chiesa, Castrovilli, Amrabat, Bonaventura, Biraghi; Vlahovic, Kouame

Sampdoria (4-4-2): Audero, Bereszyński, Yoshida, Tonelli, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Damsgaard; Ramirez, Quagliarella.

Nella squadra viola, Chiesa in campo (nonostante le voci di trasferimento), mentre manca Ribery per infortunio.

Possesso palla, iniziale, fiorentino, con la Sampdoria, molto bassa, arroccata in difesa.

All’8°, dopo una ripartenza di Candreva, Bonaventura dà una palla d’oro a Kouame, che incredibilmente la mette fuori… grande pericolo.

Al 13° primo squillo di Vlahovic, che con un tiro a giro, costringe Audero al volo plastico e subito dopo rischia l’autorete Tonelli, con un intervento in spaccata. Quindici minuti di sofferenza…

Al 17° fallo ingenuo di Yoshida – ai 18 metri – su Kouame… il sinistro di Biraghi sfiora il palo alla sinistra di Audero.

Al 20° il sinistro di Ramirez, ben servito da Augello, viene deviato, in corner, da Castrovilli, quanto basta per non finire in porta.

Al 22° Quagliarella ruba palla al portiere Dragowski e la mette in rete… l’arbitro annulla ed il Var non interviene, ma il fallo c’era?

Al 23° giallo (ritardato per Thorsby).

Al 25° Damsgaard serve Candreva, che impegna il portiere viola. Il giovane danese si ripete un minuto dopo, con un’azione solitaria, ma il tiro finisce fra la mani di Dragowski.

Al 33° duetto Candreva/Ramirez, ma il tiro dell’ex interista è “tenero”…

Al 35° occasione doppia (ed  enorme) per la Samp, con traversa colpita da Castrovilli  su cross di Candreva e con il corpo di un difensore viola, che respinge sulla linea la conclusione di Damsgaard… Fiorentina fortunata.

Ancora il portiere viola salva con un volo  strepitoso, su colpo di testa in tuffo di Ramirez Samp in crescita.

Al 39° Bonaventura la mette tesa per la testa di Castrovilli, ma la zuccata finisce altissima

Al 41° Candreva la mette “in buca”  per Quagliarella… Ceccherini lo tira giù per la maglia: rigore. Il capitano  non lo sbaglia.

Il primo tempo, al Franchi, finisce con la Sampdoria in vantaggio.

Niente cambi, ad inizio ripresa, in nessuna delle due squadre.

Al 47° grande azione di Chiesa, ma Yoshida ci mette il piedone: angolo infruttuoso per i viola.

Al 49° Quagliarella cerca il goal alla Van Basten… palla alle stelle. Idem Augello su un corner di Candreva, due minuti dopo.

Al 54° palla recuperata da Thorsby, che serve Quagliarella; dal capitano a Candreva… bomba che colpisce l’incrocio dei pali.

Al 56° dalla distanza, Castrovilli non impegna più di tanto Audero.

Al 58° entra Cutrone per Kouame e subito dopo Vlahovic ci prova da lontano.. Audero para facile.

Al 60° Caceres di testa, su corner, sfiora la traversa… grande rischio.

Al 63° ancora palla recuperata sulla trequarti, Candreva va al tiro, il portiere viola para con difficoltà.

Al 66° Castrovilli la mette morbida per Vlahovic, il cui colpo di testa è innocuo.

Intanto Candreva si ferma per crampi e deve uscire… entra Askildsen e col giovane norvegese, anche Leris e Verre, per Ramirez e Damsgaard.

Giallo per Tonelli che ferma fallosamente Vlahovic…

Al 71° un tiro sbilenco di Milenkovic, finisce sui piedi di Vlahovic, che indisturbato pareggia (1-1).

Giallo per Ekdal al 73°… Ranieri furioso, in panchina, con la terna arbitrale…

Al 75° su corner di Leris, Thorsby, il migliore in campo per le tante palle recuperate, la mette dentro, ma il “check” del Var induce Giacomelli ad annullare il goal, per un  precedente fallo di mani di Tonelli… giusto così.

All’81° esce Castrovilli ed entra l’ex blucerchiato Duncan e un minuto Verre fa un goal alla Mancini… vede il portiere fuori dai pali e lo uccella con un pallonetto… stupendo!

All’83° entrano Regini e Palumbo per Ekdal (per evitare doppia ammonizione) ed Augello.

All’86° dentro Saponara (un altro ex) per Amrabat.

Al 95° il palo dice di no a Chiesa… la Samp vince meritatamente a Firenze! Una grande iniezione di fiducia per tutto l’ambiente blucerchiato.