Serie c femminile

Serie C femminile: partenza in salita per Campomorone e Genoarisultati

Torino si aggiudica il doppio confronto con le genovesi. Il Pinerolo travolge le rossoblù. Campomoronesi poco incisive

Varie Sport

Comincia il campionato di Serie C femminile, ma per le Campomorone Ladies arriva subito un ko ad opera del Torino Women. Le biancoblù non si sono espresse nel migliore dei modi, ma va detto che sul primo gol, giunto su rigore di Ponzio per fallo dell’estremo difensore Denevi, sembra esserci un tocco di braccio a viziare l’avvio dell’azione. Tuttavia le genovesi sembrano non trovare gli spazi ideali per rientrare in gara e si fa sentire l’addio di Caterina Bargi dall’attacco biancoblù. 

Le ragazze di Pampolini tentano il tutto per tutto, ma Serna anticipa l’uscita di Denevi e deposita in rete il raddoppio delle granata che sostanzialmente chiudono i conti. Nel secondo tempo si gioca ad una porta sola, e le Ladies colpiscono anche un palo, ma le piemontesi reggono e mantengono il doppio vantaggio portandosi a casa i tre punti. Nel prossimo match le giocatrici biancoblù saranno di scena ad Ivrea. 

Va molto, molto peggio alle cugine rossoblù del Genoa Women che vengono strapazzate da un Pinerolo in forma splendida. Inutile la rete di Parodi contro la corazzata biancoblù che va a segno con Gulli, due volte con Mellano, Ceppari, Leccese, Bertone ed ancora Mellano. Un 7-1 che sicuramente servirà da monito per le grifone in vista del prossimo match casalingo con l’Alessandria.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.