Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita, dalla Regione altri 2,2 milioni di euro per la provinciale verso Portofino foto

Verrà rafforzato e ampliato il piede a mare della strada con delle palificazioni che potenzieranno la tenuta strutturale della base del muro di contenimento della strada

Genova. Nella gestione dei fondi post mareggiata 2018 estesi anche alle opere di prevenzione e messa in sicurezza del territorio – grazie al supporto del Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, dell’Assessore Giampedrone e degli Uffici della Regione Liguria Dipartimento di Protezione Civile – per l’anno 2020 il Comune di Santa Margherita Ligure ha espletato gare e contrattualizzato interventi per circa 10 milioni di euro.

Oltre all’ultimo lotto dei lavori sul porto (7,5 milioni di euro) è stato approvato un progetto a difesa della SP 227 che collega Santa Margherita Ligure con Paraggi e Portofino nel tratto che va da via Lungomare Rossetti fino all’abbazia della Cervara (in pratica dal Covo di Nord Est a Capo Nord).

Si tratta di un intervento – condiviso con la città Metropolitana e con l’Assessore Franco Senarega – che cuba circa 2.250 mila euro “molto semplice” e a impatto zero dal punto di vista estetico e ambientale – tenuto conto dell’ambito di assoluto pregio in cui si svolgerà – ma di grande importanza per la protezione della strada dalla furia del mare.

Verrà rafforzato e ampliato il piede a mare della strada con delle palificazioni che potenzieranno la tenuta strutturale della base del muro di contenimento della strada. Nel contempo verranno ripristinati alcuni sgrottamenti ivi presenti che sono costantemente monitorati.

Dichiarano il Sindaco Paolo Donadoni e il Vicesindaco Emanuele Cozzio con delega alla Protezione Civile: «Intervenire per prevenire e potenziare le infrastrutture esposte a eventi meteorologici molto intensi e purtroppo sempre più frequenti è divenuto ormai una necessità, come dimostrato anche dall’ultima allerta meteo che ha visto colpire il nostro territorio da una mareggiata importante. In quest’ottica si è mossa Regione Liguria e di conseguenza anche il Comune di Santa Margherita Ligure. Questo intervento – che segue le procedure di Protezione Civile utilizzate per il ripristino e rinforzo del nostro porto – non solo proteggerà la strada e la renderà più sicura, ma ne consentirà in futuro anche una manutenzione più agevole da parte della Città Metropolitana. Ringraziamo tutte le Amministrazioni coinvolte nella Conferenza dei Servizi, gli Uffici della Regione Liguria, della Città Metropolitana di Genova e i nostri Uffici del Comune di Santa Margherita Ligure. Ciascuno nel pieno esercizio delle proprie prerogative ha messo in campo soluzioni propositive che hanno consentito di giungere all’approvazione del progetto in tempi molto veloci, e quindi ogni Ente coinvolto ha messo al primo posto la sicurezza del nostro territorio nel pieno rispetto delle sue straordinarie bellezze ambientali».

Dichiara il Sindaco di Portofino Matteo Viacava: «Un’altra importante opera sarà realizzata per tutelare la sicurezza dei cittadini e di tutti i visitatori che decideranno di fare tappa per le meraviglie del nostro territorio. Un’importante collaborazione nata insieme a Regione Liguria e al comune di Santa Margherita Ligure per andare a rinforzare questa parte di SP227 che va dal Covo di Nord Est fino alla Cervara. Dopo la mareggiata del 2018 e gli eventi dei giorni scorsi è sempre più necessario rinforzare e strutturare l’unica via di collegamento tra i due comuni, andando a proteggere il tratto dalla forza del mare. Un ringraziamento sentito a tutte le realtà che hanno fatto sì che questo potesse realizzarsi; grazie al supporto del Presidente Giovanni Toti, dell’assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone, al Consigliere della Città Metropolitana Franco Senarega e a tutte le imprese che hanno lavorato e lavoreranno per garantire, sulla SP227, la sicurezza di tutti».