Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ranieri soddisfatto dei suoi: “Volevo qualità e determinazione, hanno fatto tutti bene”

Dopo la Coppa Italia ora c'è il derby: "Si azzera tutto, categoria, classifica, non conta chi sta meglio e chi sta peggio"

Genova. “Una bella partita, difficile. Abbiamo creato molto, potevamo segnare di più ma va bene così, l’importante è aver passato il turno”. Missione compiuta per Claudio Ranieri e la sua Sampdoria. Salernitana sconfitta per 1-0 al Ferraris in Coppa Italia.

Una partita che ha fornito certamente qualche risposta da parte di chi ha giocato meno: “Volevo qualità, convinzione e determinazione e hanno fatto tutti bene. Non era facile giocare contro la Salernitana, sono secondi in serie B, è una squadra da prendere con le molle, chiudeva gli spazi e ripartiva in contropiede. Noi abbiamo fatto gol nel modo in cui la Salernitana è regina: in ripartenza”.

Sotto i riflettori le prestazioni di Keita Balde e Silva: “Il primo – afferma Ranieri – ha fatto una buona partita, gli avevo chiesto di mettere al servizio della squadra i suoi scatti in profondità, era difficile con una Salernitana che ci aspettava là negli ultimi 20 metri. Ha giocato poco più di un’ora, è in crescita. Silva ha disputato una buonissima partita, è stato il solito faro di centrocampo, ha smistato palla dando tranquillità a tutti”. Il centrocampista è uscito per problemi a una caviglia: “Devo ancora sentire i medici, speriamo che non dia problemi”, dice Ranieri.

Domenica c’è il derby e Ranieri sa che è una partita a sé: “Si azzera tutto, categoria, classifica, non conta chi sta meglio e chi sta peggio. Si gioca alla pari”.