Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prima C: San Cipriano subito a bomba. Bene anche Sampierdarenese e Pieve risultati foto

I biancocelesti calano subito una manita. Rinviata Nuova Oregina - Ruentes

Anche in Prima categoria, Girone C, non si riesce a completare un turno intero di gare all’esordio. Nuova Oregina – Ruentes infatti non si è disputata dato che i locali non si sono potuti allenare in seguito alla positività al Covid di uno dei suoi membri. Nulla di grave e nessun pericolo per i giocatori, solo il tempo per recuperare.

Intanto le altre squadre sono scese in campo dandosi battaglia a cominciare dalla Sampierdarenese che ha steso il San Bernardino a domicilio con un secco 0-3. Bottino apre le danze dopo appena 8’. Successivamente prende in mando la gara Chiarabini che segna al 26° e poi al 70°. Unico nei per i lupi il rosso rimediato da Pugliese quando si era già sullo 0-2.

Stesso punteggio per il Pieve che si impone sul Pra’ FC e si aggiudica i tre punti. I pievesi vanno in vantaggio all’11° con Saracco. Nel secondo tempo mettono al sicuro il parziale con Cilia e la chiudono con Piovesan al 75°. Vola il San Cipriano che travolge il Prato ed inizia alla grande il suo campionato. Primo tempo che non vive di grossi lampi, ma dal 54° i biancocelesti si scatenano andando a segno ben 5 volte. Fravega la sblocca al 54°. Saulle dà la tranquillità al 70° poi negli ultimi dieci minuti Lalli due volte e una Rizqaoui confezionano uno 0-5 che stende i rossoneri.

Vince in casa invece l’Apparizione che contro il Cogoleto non inizia molto bene visto che al 14° Grezzi si guadagna con astuzia a un rigore che lui stesso calcia e trasforma. Gli ospiti non sfruttano il buon momento e lasciano speranza all’Apparizione che al 71° torna in gara con Pecoraro. Ospiti che accusano il colpo e 5’ dopo capitolano sul tiro di Saidy.

Pareggio fra Fegino e Campese che non si fanno male. Casanova al 26° firma il temporaneo vantaggio dei padroni di casa, ma la risposta dei valligiani arriverà al 55° con Macciò. Segno “X” anche per Vecchiaudace Campomorone – Calvarese e Pro Pontedecimo – Borgoratti che terminano a reti inviolate nel loro match d’esordio.