Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Posti letto in rianimazione, il San Martino replica a Rossetti: “Semplice rimodulazione”

Il Policlinico ha espletato il concorso per assumere in pianta stabile da subito 12 anestesisti, a cui se ne aggiungeranno ulteriori 16 nelle prossime settimane

Più informazioni su

Genova. Dopo le dichiarazioni del consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti circa la chiusura di alcuni posti letto in rianimazione all’ospedale San Martino di Genova per mancanza di infermieri arriva la replica del nosocomio genovese che parla di “dichiarazioni che rischiano di creare un ingiustificato allarme tra i pazienti”.

“Nessun posto letto presso le rianimazioni è stato chiuso – spiega la direzione dell’ospedale – ma semplicemente come avviene da sempre, rimodulato in funzione dell’apertura della rianimazione dedicata al Covid”.

“Le altre unità di terapia intensiva sono rimaste aperte, con la massima priorità data alle urgenze – dice ancora il San Martino – non solo: proprio nella giornata di ieri il Policlinico ha espletato il concorso per assumere in pianta stabile da subito 12 anestesisti, a cui se ne aggiungeranno ulteriori 16 nelle prossime settimane, in ottemperanza al Decreto Cura Italia”.