Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pizze d’Italia in festa, dalla classica a quella al padellino Eataly celebra il piatto italiano più amato

Una serie di appuntamenti e menù speciali dal 9 al 18 ottobre per scoprire la pizza in ogni sua sfumatura

Più informazioni su

Genova. Dal 9 al 18 ottobre tutti gli Eataly, tra cui quello genovese, diventano palcoscenico di una grande festa dedicata a tutte le pizze d’Italia, partendo dalla Pizza Eataly fino a esplorare le tante declinazioni di questo piatto così amato – da quella alla pala, alla pizza al padellino, dalla focaccia genovese fino a quella barese, dalla farinata alla focaccia al formaggio – dieci giorni alla scoperta delle tradizioni e delle novità del mondo pizza, da nord a sud.

“Pizze d’Italia in festa” è un grande evento diffuso tra gli Eataly di Torino, Roma, Milano, Genova, Pinerolo, Firenze, Piacenza, Trieste e Bari al quale partecipano come ospiti speciali alcuni grandi maestri del mondo pizza, provenienti da diverse scuole di pensiero.

Anche il negozio di Eataly Genova ha organizzato un palinsesto ricco per l’occasione. Durante le giornate di festa sarà possibile gustare la pizza in tutte le sue varianti: in tutti i punti ristoro del negozio una proposta diversa, in un percorso che permette di percepire le differenze di impasto e le sue peculiarità.

Si potrà provare dalle più classiche Pizza Eataly e focaccia genovese alla particolare pizza fritta, dalla farcinata proposta in più versioni alla focaccia barese, dalle marinarette farcite ad un’ampia selezione di pizze alla pala, senza dimenticare le immancabili focacce al formaggio e pizzate.

Anche il ristorante Il Marin, oltre alla consueta offerta gastronomica con protagonista la cucina di pesce, proporrà un menu degustazione speciale: lo chef Marco Visciola rivisiterà il concetto di pizza senza però comprometterne il sapore.

Il menu inizierà con la Pizza al vapore, si passerà poi per la Salamella piccante di palamita, latticello di mare e cipolla all’agro, per continuare con una rivisitazione della classica Salsiccia, friarielli e provola: tacos croccante, salsiccia di Bra, insalata di friarielli, maionese alla provola affumicata saranno i protagonisti di questo piatto.

A seguire il Cornicione alla marinara ripieno di ricotta, pomodoro, acciughe e origano e il Calzone di ombrina, dove l’ombrina viene cotta direttamente nell’impasto della pizza con funghi e olive, per terminare in bellezza con il Dolce Babapizza: babà all’acqua di pomodoro, crema di bufala, composta di datterini e gelato al lievito madre.

Come nella tradizione di Eataly, il palinsesto prevede anche incontri, workshop e serate speciali. Per tutte le serate, info e prenotazioni al 342 3924638.

Si parte venerdì 9 ottobre con i primi ospiti pizzaioli, Giuseppe Boccia, Mauro Fragella e Domenico Iorio di  La Pizza DaZero (Milano/Torino/Firenze/Matera/Vallo della Lucania – SA), dalle ore 19.00 fino alle 22.30: dal Cilento, patria della Dieta Mediterranea e di tanti presìdi Slow Food, si potrà assaggiare una tonda leggera, con alta idratazione, che si caratterizza per l’estrema qualità degli ingredienti, originari in larga parte del territorio di provenienza. 

Lunedi 12 ottobre è la volta di Matteo Moretti della Pizzeria Lo Scalo, Pieve Ligure (GE) – dalle ore 19.00 fino alle 22.00. Matteo Moretti è velocemente passato da essere “nuova promessa” ad “affermata realtà” del tema gourmet in fatto di pizza. Lunga lievitazione, una scelta di materie prime ricercate, come l’utilizzo di farina di carruba che denota una grande attenzione alla leggerezza e alla digeribilità ma anche le farine integrali che arrivano dal territorio di Moconesi, in abbinamenti che osano e che rendono omaggio alla Liguria e alle sue eccellenze.

Giovedi 15 ottobre sarà Denis Lovatel della Pizzeria Da Ezio, Aliano di Piave (BL) dalle ore 19.00 fino alle 22.00 a deliziare i palati. Con talento e personalità Denis segue la strada tracciata dal padre Ezio nello storico locale aperto nel 1977, costruendo un percorso tutto suo: studio, ricerca e curiosità gli hanno permesso di istituire un sistema pizzeria orientato alla sostenibilità, utilizzando nelle sue pizze solo le materie prime migliori, nel rispetto delle lunghe ore di lievitazione e curando ogni dettaglio. Guidata dalla passione, la Pizzeria Ezio è divenuta oggi un importante punto di riferimento locale e non solo.

Ospite di venerdi 16 ottobre sarà Corrado Scaglione dell’Enosteria Lipen, Triuggio (MB) dalle ore 19.00 fino alle 22.30. Da quasi vent’anni Corrado dedica anima e corpo alla sua pizza napoletana, curata e perfezionata fino a farlo diventare uno dei maestri della tonda napoletana. A guidarlo la curiosa ricerca di sempre nuovi impasti e la scelta di materie prime eccellenti che arrivano da produttori di fiducia, lunghe ore di lievitazione e cotture in forno a legna.

Ultimo appuntamento domenica 18 ottobre con Giacomo Devoto e Giuseppe Messina di Officine del Cibo, Sarzana (SP) dalle ore 19.00 fino alle 22.00. Dal cuore di Sarzana lo chef Giacomo e il pizzaiolo napoletano Giuseppe hanno creato un connubio perfetto tra territorio ligure e pizza napoletana uniti dal grande amore per la pizza, in ogni sua sfumatura. La sperimentazione è continua e si evolve nella loro piccola grande officina del cibo.