Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, Genova protagonista nella serie A1 grazie ai ragazzi dell’Iren Quinto

Il campionato sarebbe dovuto iniziare sabato scorso ma la federazione attende di trovare la formula giusta per evitare contagi tra i giocatori e società

Più informazioni su

Genova. Lo Sporting Club Quinto 1921 – ora Iren Genova Quinto – sarà l’unica squadra a rappresentare Genova nel campionato maschile di serie A1 di pallanuoto. La presentazione ufficiale della prima squadra si è svolta stamattina nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi alla presenza del sindaco Marco Bucci.

C’erano anche il consigliere comunale delegato allo sport Stefano Anzalone e il presidente onorario regionale della Fin-Federazione Italiana Nuoto Gianfranco De Ferrari. A rappresentare la società del presidente Giorgio Giorgi, sono intervenuti il vice presidente Fabrizio Brondi, il tecnico Gabriele Luccianti e il capitano Luca Bittarello a guidare l’intera rosa.

“Lo Sporting Club Quinto è la “nostra” squadra, quella che rappresenta Genova nel campionato di serie A1 di pallanuoto, uno sport che mi ha sempre affascinato. Uno sport dove per vincere non basta la tecnica. Servono spirito di squadra e caparbietà, qualità tipiche di noi genovesi – ha dichiarato il sindaco Marco Bucci – oggi accogliamo una società importante e storica che sta aggregando tanti appassionati. Poi per me il Quinto è lo storico avversario del Nervi, ma vabbè…”, ha detto il sindaco ricordando i tempi di antiche sfide.

La squadra di Quinto d’altronde è centenari e il compimento di questo glorioso compleanno rende particolarmente attesa la nuova stagione del club. È il terzo anno consecutivo che milita nel massimo campionato nazionale e da oltre mezzo secolo vanta cinque squadre agonistiche: esordienti, ragazzi, allievi, juniores e prima squadra. Un collettivo di oltre cento pallanuotisti ai quali si aggiungono i mini atleti della scuola di pallanuoto e dell’Acquagol.

Il campionato sarebbe dovuto iniziare sabato scorso con la trasferta a Napoli, in casa del blasonato Posillipo, ma l’avvio del torneo è stato posticipato dalla federazione Italiana Nuoto in attesa di trovare una formula che possa soddisfare le esigenze di tutela della salute degli atleti in relazione all’evolversi della pandemia di coronavirus. Un fatto che non cambia i piani dei biancorossi: conquistare anzitutto la salvezza, puntando sempre la squadra che precede in classifica per provare ad alzare, passo dopo passo, l’asticella degli obiettivi.