Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Multedo e Superba a punteggio pieno, Anpi a valanga sul Cà de Rissi risultati

Solo due squadre sono riuscite a dare seguito ai buoni risultati del primo turno. Ancora a secco di punti Masone, San Quirico e Bargagli

Si torna in campo in Prima categoria, Girone B con due squadre che guidano a punteggio pieno. Il Multedo espugna il “Morgavi” di Sampierdarena e si aggiudica i tre punti contro in Cella. Partita che si indirizza nel primo tempo grazie ai gol di Prejalmini e Giulianino. Nel secondo tempo Zirafa la riapre al 65°, ma i gialloblù non riescono a pervenire al pari e restano fermi ad un punto in classifica. 

Bene anche la Superba che trova un gol per tempo e si impone sul Mura Angeli. Apre al 25° Liguori e raddoppia nella ripresa Campazzo in una gara che sostanzialmente i locali conducono per larga parte e senza grossi affanni. Cade il Torriglia che aveva ben esordito, ma che dopo il gol in avvio di Stefanati, si fa rimontare da Galasso al 14° e Martinoia nel finale. Nel mezzo l’Olimpic aveva già sfiorato il gol vittoria colpendo ben due traverse con Rucco e Risso.

Primo squillo per la Corniglianese che espugna Sori con un gol da rapace d’area di rigore di Ferraro che si avventa su una respinta corta di Cecon e ribadisce in rete a pochi minuti dal 90°. Sori poco concreto in avanti e sconfitta che ci può stare. Resta sul fondo della classifica il Masone, ko a Mignanego per un inglese 2-0 firmato Sardu e Falsini. Festa in casa biancoazzurra invece per i primi tre punti che smuovono la classifica. 

Dopo la bella prova del primo turno, il Ca de Rissi arrivava al match con l’Anpi Casassa con il morale a mille, ma ne esce con le ossa rotte. I padroni di casa infatti strapazzano i biancorossoblù. Al 22° Russotti apre le marcature con un bel pallonetto sull’uscita di Tovani. Sei minuti dopo Bianco allunga ancora. Come se non bastasse al 40° Romei vede rosso, nel senso del cartellino che l’arbitro gli mostra e lascia i suoi in dieci. Sul finire di frazione, però i padroni di casa si rilassano, lasciano spazi e in uno di questi si sviluppa l’azione che porta al calcio di rigore in favore del Cà de Rissi. Dal dischetto Ballabene non sbaglia e riapre virtualmente i giochi.

Nella ripresa l’Anpi sa che deve chiudere prima possibile la gara per evitare sorprese. Al 53° ecco la rete decisiva, ancora di Russotti che di testa beffa nuovamente Tovani. La gara poi si trascina fino al 90° quando il Cà de Rissi alza bandiera bianca e incassa anche i gol di Trocino e Vio per il definitivo 5-1.

Non riesce a vincere il Bargagli che resta quindi a zero punti dopo la gara interna con il San Desiderio. I gialloblù ipotecano la vittoria in meno di dieci minuti fra il 27° ed il 35°. Veroni sigla il vantaggio con un tocco vellutato che scavalca il portiere. Successivamente un calcio di punizione viene respinto da Bernardini, ma Ciliberti si avventa sulla sfera e raddoppia. Il Sande non rischia molto fino all’80° quando Dellagiovanna infila la porta dopo una serie di batti e ribatti.

Insieme al Bargagli in fondo alla classifica troviamo anche il San Quirico superato dalla Cogornese. Partita che vive subito due emozioni con un botta e risposta fra le squadre. All’11° Moscamora firma il vantaggio ospite, ma due minuti dopo Mazzini pareggia subito. Il San Quirico paga i propri errori con una conclusione sparata alle stelle da Mazzei da due passi e la rete del nuovo vantaggio Cogornese firmato da Rugari al 34°. Nel secondo tempo gli ospiti ci provano, spingono, ma la porta di Ferrario resta chiusa (anche se in realtà agli avanti del San Quirico manca un po’ la mira).