Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercatino abusivo nel Ghetto, Garassino: “Metteremo una telecamera dedicata”

Preoccupano gli assembramenti anche di 50 persone nella zona al centro del cluster del centro storico

Genova. Dopo le ultime segnalazioni dei residenti che lamentano la presenza di assembramenti in piazza dei Fregoso nel ‘ghetto’ del centro storico dove quasi ogni giorno, seppur in orari diversi, si svolge il mercatino abusivo di oggetti usati, il Comune di Genova annuncia che metterà una telecamera dedicata: “Metteremo una nuova telecamera che possa inquadrare bene tutta l’area – spiega l’assessore alla sicurezza del Comune di Genova Stefano Garassino – perché quella attuale è in grado di inquadrare solo una porzione della piazza”.

La situazione sta creando preoccupazione soprattutto perché quella è una delle zone del centro storico dove si sta ampliando uno dei cluster del contagio: “Dobbiamo mettere mano a quell’area dove abbiamo stabili semiabbandonati o abitati da abusivi. Occorre una mappatura della situazione e un intervento, ne parlerò presto con il Prefetto”. Questo ha effetti anche sul degrado a partre dall’immondizia visto che chi non ha la residenza non ha diritto al tesserino per portare la spazzatura negli ecopunti, spazzatura che quindi resta nei vicoli del ghetto.

Rispetto ai controlli le forze dell’ordine a partire dalla polizia locale, contano nel frattempo sulle segnalazioni dei residenti: “Il mercatino viene organizzato nelle ore più disparate – spiega Garassino – e nel giro di dieci minuti ti trovi da zero a cinquanta persone. Quando arrivano le segnalazioni noi interveniamo rapidamente – dice ancora l’assessore – ma le situazioni non sono semplici e spesso a un’ora dal nostro intervento sono di nuovo tutti lì”.