Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mascherine obbligatorie ovunque, il no di Toti: “Passo indietro inaccettabile”

"Provvedimento che colpisce poteri delle Regioni è intollerabile"

Genova. L’introduzione dell’obbligo di indossare la mascherina ovunque in Italia anche all’aperto “sarebbe un passo indietro francamente inaccettabile”. Lo ha detto il presidente della Liguria Giovanni Toti a Radio1 a proposito dell’indicazione che potrebbe essere contenuta nel prossimo decreto del presidente del Consiglio.

“Ritengo che un provvedimento universale e identico per tutto il Paese senza tenere conto delle varie situazioni sia un passo indietro. Francamente un provvedimento che dovesse in qualche modo colpire i poteri delle Regioni lo riterrei gravemente intollerabile”, ha aggiunto Toti.

Nella nostra regione, infatti, l’obbligo della mascherina h24 è stato reintrodotto solamente in quelle aree circoscritte individuate grazie alla tracciatura del contagio, e quindi considerate più a rischio, come il centro storico dei Genova.

“Non servono regole draconiane ma regole che ci permettano di convivere con il covid nel medio e nel lungo periodo – ha affermato ancora Giovanni Toti – non ho timidezza nell’imporre l’uso delle mascherine quando serve – aggiunge – ma bisogna farlo con buon senso, nelle aree di assembramento. Per questo l’abbiamo imposto nel centro storico di Genova e alla Spezia”.