Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, il presidente Toti annuncia la nuova giunta: ecco i nomi di tutti gli assessori

Tre assessori arancioni, due alla Lega, due a Fratelli d'Italia. Forza Italia fuori dalla giunta

Genova. Con una diretta Facebook il presidente Giovanni Toti, riconfermato un mese fa alla guida della Regione Liguria, ha finalmente sciolto le riserve sulla nuova giunta. Rispettate le nostre previsioni di ieri sera.

Ecco tutti i nomi con le rispettive deleghe:

Andrea Benveduti (Lega): sviluppo economico, impresa, industria, commercio, energia e porti
Alessandro Piana (Lega): agricoltura, parchi, caccia, pesca, promozione del territorio
Gianni Berrino (Fratelli d’Italia): trasporti, lavoro, turismo
Simona Ferro (Fratelli d’Italia): personale, bambini, animali
Ilaria Cavo (Toti presidente): formazione, cultura, politiche sociali, sport
Giacomo Giampedrone (Toti presidente): protezione civile, infrastrutture, lavori pubblici
Marco Scajola (Toti presidente): territorio, pianificazione, urbanistica, demanio

La presidenza del consiglio andrà alla Lega. “È giusto così – ha detto Toti -. Mi aspetto una designazione dal gruppo consiliare”. Ad assumere l’incarico sarà lo spezzino Gianmarco Medusei che ha confermato ufficialmente nel corso di una conferenza stampa. La vicepresidenza della giunta andrà invece ed Alessandro Piana, un altro leghista.

Fuori dalla giunta Forza Italia-Liguria Popolare che avrà però la carica di segretario dell’ufficio di presidenza e cioè Claudio Muzio, unico eletto.

La sanità, il bilancio e la gestione delle emergenze resteranno “in questo momento” a Toti. “La sanità è il nostro primo pensiero – ha detto – così come il bilancio. Vengono riunite in un’unica grande direzione perché gli investimenti che stiamo facendo e la gestione dell’emergenza Covid, gli investimenti del governo, tutti gli spostamenti del denaro è bene siano compattati sotto un’unica guida, poi nelle prossime settimane anche la sanità prenderà una forma diversa di quella che ha avuto fino ad oggi”.

“Credo che l’accordo politico trovato in queste ore sia un accordo equilibrato che ovviamente lascerà qualcuno soddisfatto, qualcuno meno. Ma tutti potranno ritenersi parte di questo progetto con lo stesso spirito degli ultimi cinque anni. Tra pochi minuti darò incarico a tutti gli uffici di predisporre le deleghe per la prossima giunta, che è molto in continuità con quella che ci ha guidato e in continuità col risultato elettorale in questa regione. Molti assessori sono stati premiati dal consenso dei cittadini ed è giusto che i cittadini li trovino in giunta”, ha commentato ancora Toti.

“Chiederò che gli assessori si dedichino 24 ore al giorno al loro incarico perché amministrano una parte importante della vita dei liguri. Ho chiesto pertanto a chi è stato eletto di dimettersi da consigliere, capisco che sia un sacrificio importante, ma credo anche che il consiglio debba avere consiglieri a tempo pieno che svolgano i loro compiti, gli assessori devono concentrarsi su un’attività amministrativa né facile né piacevole”, ha spiegato Toti.

Infine Toti ha annunciato che proporrà Angelo Vaccarezza come capogruppo della lista “Cambiamo con Toti presidente”, prima del consiglio regionale per numero di seggi. “Ne ha la competenza e la verve necessarie, portando anche le istanze del territorio di Savona che ha bisogno di molte risposte. Ritengo che potrà coordinare il nostro movimento politico a livello regionale e costruire”, ha commentato.