Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavagnese travolta dal Chieri risultati

Bianconeri che si illudono con il vantaggio iniziale, ma i piemontesi seppelliscono di reti i ragazzi di Nucera

Più informazioni su

La stagione di Serie D, per il momento, è salva. Nessuno stop, si continua a giocare, fra rinvii e timori, ma comunque si gioca. Dopo questo turno, però forse la Lavagnese avrebbe voluto fermarsi visto che si tratta di una sesta giornata nera per i levantini. A Chieri si affrontano due squadre dall’avvio di stagione fatto di alti e bassi.

L’avvio sembra dei migliori con una punizione di D’Orsi che si infila dove Bonofiglio non può arrivare. I torinesi a questo punto reagiscono subito e sorprendono una Lavagnese che probabilmente già pregustava una gara in discesa, amministrata con il solito buon palleggio. Infatti passa un solo minuto ed al 13° Bianco anticipa tutti su cross dalla fascia e pareggia. Al 15° si ribalta addiritura la gara perché Pautassi entra in area, ma viene steso. Rigore che Pedrabissi trasforma portando avanti i piemontesi.

La Lavagnese non si ritrova, sbanda e solo D’Orsi ci prova con un tiro che finisce comodo fra le braccia del portiere. Ferrandino colpisce la traversa, e al 45° il tris lo firma ancora Bianco di nuovo da rapace d’area su respinta da Boschini ad insaccare. Piove sul bagnato per i bianconeri perché al 46° Avellino commette fallo su chiara occasione da rete proprio su Bianco e lascia i suoi in dieci.

Nella ripresa non c’è reazione dei liguri che cercano di arginare i danni in una giornata in cui il Chieri domina e va sul 4-1 al 49° con Gerbino con un tiro dalla distanza. La gara prosegue con i torinesi amministrano senza patemi mettendo la ciliegina all’ 81° con un tiro a giro  di Ferrandino che si infila dove Boschini non può proprio arrivare. Ora la Lavagnese deve leccarsi le ferite, recuperare gli infortunati e provare a reagire per andare fare punti preziosi.

ARBITRO: Pezzopane di L’Aquila (Concari e Ingenito)

CHIERI: Bonofiglio; Conrotto (33′ st Bellocchio), Benedetto, De Letteriis; Ozara (26′ st Sessa), Ferrandino, Gerbino, Castelletto (14′ st Della Valle), Pautassi (14′ st Spera); Pedrabissi (26′ st Rossi), Bianco.

A disp. Finamore, Mosagna, Cavarero, Barcellona. All. Marco Didu.

LAVAGNESE: Boschini, Oneto, Di Vittorio, Avellino, Basso, Queriolo, Cantatore (9′ st Rovido), Alluci (27′ st Bagnato), Tripoli (29′ st Perasso), D’Orsi (1′ st Bacigalupo), Bei (16′ st Orlando).

A disp. Bova, Profumo, Di Lisi, Ozuna Mejia. All. Nucera.

NOTE: ammonito Basso. Espulso per fallo da ultimo uomo al 46′ pt Avellino. Angoli 5-0.