Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’appello del questore Ciarambino alle famiglie: “Dite ai ragazzi che le mascherine sono fondamentali”

Sabato sera 17 giovani sanzionati davanti a un bar di corso Italia.

Genova. “Le persone sono abbastanza disciplinate, ci sono alcune sacche di indisciplinati e stiamo intervenendo. Ma mi rivolgo alle famiglie: fate capire ai vostri ragazzi che è importante indossare le mascherine e mantenere il distanziamento”. E’ l’appello del questore di Genova Vincenzo Ciarambino dopo il nuovo Dpcm del presidente del consiglio Giuseppe Conte e dopo l’aumento di casi di coronavirus in città.

Sono state una trentina le persone sanzionate in poco meno di una settimana perché non indossavano i Dpi e quattro i locali chiusi tra il centro storico e la periferia. “Ma i problemi di assembramenti – sottolinea il questore – ci sono anche in altre zone, come a Spianata Castelletto dove siamo intervenuti dopo gli esposti dei residenti che segnalavano la presenza di numerosi ragazzini”.

“I controlli ci sono – ricorda Ciarambino – ed è giusto che ci siano. Se le persone sono inottemperanti è giusto che vengano sanzionate. Sabato scorso in corso Italia abbiamo multato 17 persone davanti a un noto bar, che tuttavia non è stato sanzionato perché non aveva responsabilità. Mi auguro che le famiglie facciano capire ai ragazzi che si possono divertire anche rispettando semplici regole”.