Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lampioni abbandonati nel bosco, dopo la denuncia di Genova24 arriva commissione comunale fotogallery

Botta e risposta in Sala rossa tra il consigliere M5s Stefano Giornano e l'assessore Matteo Campora

Genova. Una commissione dedicata per discutere del piano di sostituzione degli impianti di illuminazione pubblica e per seguire gli esiti della denuncia relativa all’abbandono dei vecchi lampioni nel bosco di Sant’Eusebio, emersi grazie al reportage di Genova24.

“Abbiamo contattato City Green Light che, nel giro di un’ora, si è attivata per risolvere il problema e ha presentato un esposto alle Forze dell’Ordine – ha precisato l’assessore Matteo Campora in risposta all’interrogazione presentata dal consigliere del Moviemento 5 Stelle Stefano Giordano per chiedere chiarimenti alla amministrazione civica sull’episodio – Da parte nostra abbiamo anche inviato una comunicazione formale affinché si facesse piena luce su quanto accaduto e per richiamare la società alle sue responsabilità. Abbiamo chiesto copia della denuncia fatta da City Green Light. Vi terrò informati sugli esiti di tale indagine”.

“Oltre a questo episodio, esempio di inciviltà che di fatto sfregia la nostra città, continua a mancare la trasparenza in merito alla sostituzione dei 58.000 punti luce che la società “City Green Light” sta effettuando dopo l’affidamento tramite la convenzione Consip – ha dichiarato Giordano – Siamo arrivati a questo precario inizio dopo i vari ricorsi al Tar che le aziende hanno depositato sull’affidamento tramite il project financing che, di fatto, ha bloccato la procedura intraprendendo il percorso tramite Consip”.

“Intanto, a Genova, oltre all’episodio dei lampioni letteralmente gettati nel bosco di Sant’Eusebio, continua il disservizio e infatti l’illuminazione è ancora spenta in molte zone della città. Ancora oggi, in merito, non troviamo risposte e ancora una volta vediamo rimandata la doverosa discussione. Ricordiamo all’assessore Campora che già lo scorso 4 agosto aveva già garantito una Commissione entro settembre. Siamo a metà ottobre e la Commissione latita”.

“Sono disponibile a fissare già ora una commissione per illustrare questo grande progetto che porterà alla sostituzione di circa 58.000 corpi illuminanti ed è possibile che la partenza presenti delle criticità – ha risposto Campora – Tale data potrebbe essere il 4 novembre alle ore 14,30”.

“A questo punto, attendiamo novembre, sperando che non si posticipi ancora – ha concluso Giordano – oggi le domande dei cittadini restano nuovamente inascoltate e senza risposte. Aster, poi, dove lo stato occupazionale è incerto e dove le privatizzazioni avanzano divorando investimenti che sono stati eseguiti negli anni in questa strategica partecipata, risulta svuotata delle competenze che le spettavano”