Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Incidente a Quezzi, migliorano le ragazze ferite: salvo il bimbo nel grembo della madre fotogallery

Evitata anche l'amputazione della gamba dell'altra ragazza rimasta schiacciata dall'auto

Più informazioni su

Genova. Migliorano le condizioni di salute di due delle vittime dell’incidente di piazza Pedegolo a Questti, ricoverate in condizioni gravissimo al pronto soccorso del san Martino, dopo essere state travolte da un auto fuori controllo.

Entrambe sedicenni, le due ragazze sono rimaste schiacciate tra l’auto e la panchina presso la quale stavano passando la serata insieme ai loro compagni, incastrate sotto un motorino travolto e trascinato dalla macchina, e avvolte dalle fiamme scoppiate subito dopo l’impatto.

Una di loro, incinta quasi al settimo mese, è ricoverato in ginecologia: ha diverse parti del corpo interessate da ustioni di 3° grado, ma il suo bimbo sta bene, e al momento sembra non essere in pericolo di vita o di parto anticipato. Al momento la prognosi rimane comunque riservata

Buone notizie anche per la coetanea la cui gamba è rimasta schiacciata nell’impatto: dopo un lungo intervento per di riduzione della frattura e ricomposizione del perone, i medici hanno escluso l’amputazione dell’arto, come si era paventato in un primo momento. Per lei invece prognosi di 30 giorni.

Nel frattempo è arriva la conferma dell’arresto del ragazzo alla guida dell’auto, che dopo  l’incidente si era dato alla fuga: la polizia lo ha fermato questa mattina alle 4 mentre provava a nascondersi tra le macchine in via Tortona, e nel corso della mattinata è arrivato il riconoscimento da parte di alcuni testimoni presenti. Il ragazzo, 23 anni, genovese, è ora sotto arresto nel carcere di Marassi.