Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Illuminazione pubblica, ancora disagi a Genova: mercoledì la commissione consiliare

Dal centro storico alle periferie, numerosi problemi tecnici e difficoltà per i cittadini nel segnalarli e vederli risolti

Genova. Vicoli al buio, lampioni che si accendono a metà mattinata ma non al tramonto, il caso tutto da chiarire delle vecchie lampade gettate nel bosco, led che non fanno abbastanza luce soprattutto se ci sono degli alberi a coprirne il fascio luminoso, disservizi difficili da segnalare e ancora di più da risolvere: sono molti i problemi legati all’illuminazione pubblica emersi da quanto, in base alla gara del Comune di Genova, il servizio è passato da Aster a un’azienda privata, City Green Light, attiva in altre città italiane.

Il bando di gara prevedeva da una parte il cambio di gestione ma dall’altra un complessivo rinnovamento degli impianti. La sostituzione dei lampioni e dei sistemi di temporizzazione però ha portato non pochi problemi. Durante il consiglio comunale di due settimane fa il problema era emerso in maniera chiara grazie a un’interrogazione del consigliere Pd Alessandro Terrile. La giunta aveva risposto che c’erano stati, appunto, problemi della programmazione degli impianti di accensione nel centro storico e che il servizio doveva ancora entrare a regime.

I problemi però sono solo parzialmente rientrati. Questo mercoledì alle 14e30 si svolgerà quindi – su streaming – la commissione consiliare dedicata al piano di rinnovamento dell’illuminazione pubblica. L’auspicio è che siano presenti anche rappresentanti della nuova azienda di gestione che possano chiarire i punti ancora, scusate il gioco di parole, oscuri.