Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fridays for future, venerdì sciopero globale per il clima: sit-in in piazza Matteotti

"Gli adulti non guardano al futuro con la stessa paura con cui lo guardiamo noi giovani, prendono decisioni che non avranno conseguenze sulla loro vita, ma sulla nostra"

Più informazioni su

Genova. Tornano in piazza anche a Genova in occasione del sesto sciopero globale per il clima i ragazzi di Fridays for future. L’appuntamento è venerdì 9 ottobre alle 9 in piazza Matteotti. A causa della pandemia e per favorire il rispetto delle normative socio-sanitaria, questa volta non ci sarà un corteo ma un sit-in con tanti interventi per garantire il distanziamento sociale.

Ma non per questo l’appuntamento è meno sentito: “IL 2020 è stato l’anno dell’emergenza sanitaria mondiale causa Covid19 e la pandemia ci ha
mostrato la fragilità e l’inadeguatezza di questo sistema basato sullo sfruttamento delle risorse naturali e umane” scrivono i fff in un comunicato per lanciare l’appuntamento del 9 ottobre.

“Un’altra crisi, quella climatica, non è mai stata affrontata con la giusta consapevolezza. Perchè? Perchè non c’è la volontà politica ed economica per farlo – dicono – Perché gli adulti non guardano al futuro con la stessa paura con cui lo guardiamo noi giovani, prendono decisioni che non avranno conseguenze sulla loro vita, ma sulla nostra”.

“Gli incendi, gli uragani, la siccità, la distruzione dei raccolti, le alluvioni e le migrazioni climatiche stanno uccidendo e distruggendo – ricordano – Le emissioni continuano a crescere, allontanandoci sempre di più dal percorso sicuro per stare sotto 1,5°C di surriscaldamento globale”.

“Abbiamo scritto il documento Ritorno al Futuro Liguria, suggerendo molte proposte concrete per la nostra regione. Vogliamo e dobbiamo essere ascoltati prima che sia troppo tardi”.

Per partecipare alla manifestazione come illustrato sulle pagine fb e instagram di #fff occorre indossare la mascherina correttamente e rispettare le indicazioni che verranno date in piazza dagli organizzatori.
.