Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, tamponi rapidi: da domani operativo ambulatorio a Cornigliano

Apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.

Genova. Parte domani, martedì 27 ottobre, a Cornigliano il nuovo ambulatorio Asl3 per l’effettuazione dei tamponi antigenici rapidi, che sarà ubicato a Villa Bombrini, edificio storico del ponente genovese.

Come per l’Ambulatorio della Commenda, attivo dal 1° ottobre, l’accesso al servizio è libero e gratuito con i seguenti orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13. I cittadini potranno accedere alla struttura a piedi tramite l’ingresso laterale di Villa Bombrini in Via L.A. Muratori 11R (cancello). All’arrivo viene consegnato un numero progressivo con l’orario di effettuazione del tampone.

“Continua – spiega il Direttore Generale di Asl3, Luigi Carlo Bottaro – l’attività di apertura di nuovi punti per test antigenici rapidi sul territorio. Domani sarà il turno di Villa Bombrini a Cornigliano e a breve saranno comunicate le date di attivazione dei punti di Struppa e Recco, per un totale di cinque punti sul territorio. Sono soddisfatto del lavoro svolto fino ad oggi con gli ambulatori della Commenda nel Centro Storico e in Valpolcevera, quest’ultimo in collaborazione con i medici di famiglia. Sono entrambi un importante riferimento per la cittadinanza e la gestione dell’infezione”.

I tamponi utilizzati, come per la Commenda di Prè e di Villa Rosa in Valpocevera, sono antigenici rapidi e consentono di avere il risultato in 10 minuti. In caso di non-negatività verrà eseguito contestualmente il tampone molecolare.
“Ringrazio – conclude Bottaro – la Società Per Cornigliano per la preziosa collaborazione nell’averci concesso l’utilizzo di Villa Bombrini come sede dell’ambulatorio. Un ringraziamento va anche alla Protezione Civile, ai Carabinieri e al Comando di Polizia locale che collaborano con Asl3 per garantire sicurezza e gestione dei flussi nel rispetto delle norme”.