Quantcast
Non più sicuro

Coronavirus, Inghilterra obbliga a 14 giorni di quarantena chi arriva dall’Italia

Il capoluogo ligure collegato da un volo diretto con la capitale inglese

Ponte di Londra

Genova. Londra ha rimosso l’Italia, San Marino e Stato della Città del Vaticano dalla lista dei Paesi sicuri sul fronte Covid: chiunque arrivi nel Regno Unito dall’Italia a partire dalle 4 del mattino di domenica 18 ottobre deve osservare un periodo di 14 giorni di auto-isolamento.

I dati hanno indicato che i casi settimanali e la positività ai test sono in aumento in Italia e quindi i ministri hanno preso la decisione di rimuovere le destinazioni. Lo ha annuncia in serata il ministero dei Trasporti britannico. Nel frattempo il Regno Unito continua a registrare un alto numero di contagi: sono 18’980 i casi rilevati oggi con ben 138 vittime.

Da Genova parte il volo per Londra di Ryanair, che senza scalo raggiunge la capitale inglese, e che potrebbe risentire di queste nuove disposizioni. Al momento il vettore non ha comunicato cambiamenti o tagli al collegamento. Previste sanzioni per coloro che violano le regole di autoisolamento al ritorno da paesi non esenti sono aumentate da 1.000 sterline per la prima violazione fino a 10.000 per le successive.

leggi anche
giuseppe conte
Nuova stretta?
Coprifuoco dalle 22 e didattica a distanza: le ipotesi del governo per contenere il virus
mappa europa contagio
La mappa del contagio
Coronavirus, per l’Europa la Liguria è zona rossa: “Consigliata quarantena o tamponi per chi arriva da lì”