Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, ecco la nuova mappa per districarsi nel caos delle ordinanze a Genova

Tra "zone rosse" e "coprifuoco", le chiusure disposte dal governo e i divieti delle precedenti ordinanze: ecco la mappa completa

Più informazioni su

AGGIORNAMENTO 27 OTTOBRE: sono in vigore in tutta Genova le limitazioni agli spostamenti dalle 21 alle 6 secondo la nuova ordinanza firmata dal sindaco Bucci (approfondisci qui). Di conseguenza la mappa dei divieti è ormai superata.

Genova. Con l’entrata in vigore dell’ultima ordinanza varata dal sindaco Marco Bucci – quella del “coprifuoco” in quattro zone rosse della città, in realtà una semplice chiusura al pubblico con larghe eccezionidiventano quattro i provvedimenti anti-coronavirus contemporaneamente in vigore a Genova. A livello nazionale c’è il Dpcm del 18 ottobre (che integra a sua volta le disposizioni del precedente decreto), a livello regionale le ordinanze 68 (modificata dalla 71) e 72, infine l’ordinanza del Comune di Genova adottata oggi.

Per aiutare a fare chiarezza su cosa si può e non si può fare abbiamo realizzato una nuova mappa delle cosiddette “zone rosse“. La mappa si compone di quattro livelli: l’intera Liguria, l’intero comune di Genova, le zone “ad alta attenzione” individuate dall’ordinanza di Toti e le zone del “coprifuoco” disegnate dall’ordinanza di Bucci. Queste ultime due combaciano in parte, ma non del tutto. Cliccando su ogni area è possibile visualizzare tutti i divieti e le chiusure che bisogna rispettare, ottenuti dalla somma delle disposizioni contenute in tutti i provvedimenti in vigore.

La mappa è disponibile qui sotto. Potete consultarla e condividerla a piacimento.

Ricapitoliamo tutte le limitazioni, andando (per quanto possibile) per cerchi concentrici

IN TUTTA ITALIA

Ai sensi del Dpcm del 18 ottobre e precedenti
– mascherina sempre obbligatoria (tranne abitazioni private, attività sportive, luoghi isolati, bambini sotto i 6 anni, disabili)
– stop consumazione al banco alle 21
– chiusura di bar e ristoranti dalle 24 alle 5

IN TUTTA LA LIGURIA

Ai sensi dell’ordinanza della Regione Liguria 72/2020
– divieto assoluto di assembramento (non si può stazionare in luoghi pubblici insieme ad altre persone)
– chiusura delle sale giochi dalle 18 alle 5

IN TUTTA GENOVA

Ai sensi dell’ordinanza della Regione Liguria 68/2020
– chiusura dei distributori automatici h24
– divieto di vendere alcol in negozi e supermercati dalle 21 alle 8

ZONE “ALTA ATTENZIONE” A GENOVA

Ai sensi delle ordinanze della Regione Liguria 68/2020 e 71/2020
– chiusura totale delle sale giochi, sale scommesse e bingo
– chiusura dei circoli alle 21

ZONE “COPRIFUOCO” A GENOVA

Ai sensi dell’ordinanza del sindaco di Genova 241/2020
– chiusura al pubblico di strade e piazze dalle 21 alle 6 (salvo accesso a esercizi legittimamente aperti e abitazioni private)