Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Busalla-Cadimare: i commenti di Gianfranco Cannistrà, Andrea Boggiano e Edoardo Repetto risultati fotogallery

La parola a tre protagonisti biancoblù

Busalla. Prima giornata di campionato e prima vittoria per il Busalla, che ha prevalso per 2 a 0 sul Cadimare. L’allenatore Gianfranco Cannistrà e gli autori delle segnature Andrea Boggiano ed Edoardo Repetto, intervistati dall’addetta stampa Erika Repetto, commentano il successo.

Busalla vs Cadimare

“Sapevamo di incontrare una squadra che ci avrebbe messo in difficoltà e questo poi si è dimostrato durante la partita – commenta Gianfranco Cannistrà -. Sono tre punti importanti, che ci fanno partire subito col piede giusto. Non mi aspettavo questo risultato, speravo di vincere; direi che siamo stati bravi perché l’aspetto fisico e di aggressività che potevamo trovare nel Cadimare ci poteva mettere in difficoltà, ma siamo stati bravi a immedesimarci nella parte e a far le cose nel modo giusto”.

“Ferrando ha avuto un piccolo risentimento muscolare, che ora valuteremo in settimana – spiega il mister -. Però, pur uscendo lui che per noi è un giocatore fondamentale, la squadra ha risposto benissimo e abbiamo portato in porto questa vittoria che è super importante”.

Condizioni meteo difficili. “Oggi è stata terribile perché pioveva, col vento, è stata una giornata un po’ dura anche sotto quell’aspetto. Speriamo di continuare così” conclude Cannistrà.

Andrea Boggiano, che ha realizzato il gol del vantaggio, commenta: “È stata una partita combattuta. Sapevamo che comunque loro erano una squadra abbastanza tosta. Però era importante partire bene, ci siamo allenati tutta la settimana bene e siamo contenti. Il tempo non ha aiutato, ma soprattutto la squadra avversaria è stata ostica: ci veniva a pressare alto, quindi abbiamo fatto un po’ fatica a fraseggiare, però poi siamo stati bravi a fare gol alla fine del primo tempo. Poi nel secondo tempo abbiamo legittimato col raddoppio ed è stata una vittoria meritata”.

La mentalità giusta vista sul campo “è lo specchio della settimana – dice Andrea -. Noi ci alleniamo forte, quindi poi riusciamo a mettere in pratica la domenica. Speriamo di continuare così. Volevamo partire bene, con i tre punti; è da febbraio che non giocavamo una partita di campionato, quindi l’aspettavamo tutti. Ci sono state delle difficoltà, però speriamo di continuare così domenica per domenica e speriamo di fare il massimo sempre”.

“Il pubblico c’è mancato tanto, perché comunque quando giochiamo in casa lo sentiamo sempre che ci incita e ci dà una mano. Difatti è stata dura anche per quello. Speriamo che col passare del tempo si possa riavere i nostri tifosi” conclude Boggiano.

Edoardo Repetto, che ha siglato la rete del 2 a 0, afferma: “È stata una partita combattuta dall’inizio. Quando si va ad affrontare queste squadre la partita è sempre dura, dal primo minuto picchiarsi, combattere. Poi il tempo non aiutava: vento, pioggia, palloni sporchi. Però abbiamo avuto la meglio, finalmente, per fortuna”.

“I primi quindici minuti ho dovuto capire come andava la palla. Nel riscaldamento lo capisci, però quando hai l’avversario che ti morde è dura. Non ho fatto una buonissima partita, però una partita di sacrificio, picchiarsi, prendere falli. E poi il gol su palla inattiva che non è una mia specialità, però sono veramente contento. In questo campionato devi fare bene sempre perché non è come il solito, è a dieci squadre quindi se inizi a fare bene di sicuro sei più tranquillo, bisogna subito far vedere chi siamo e cosa vogliamo fare” dice Repetto, che riguardo all’assenza del pubblico, spiega che “se sei abituato a sentire una mano dagli spalti, quelle persone che conosci e ti aiutano, però so che col pensiero c’erano e speriamo di rivederle al più presto a tifare Busalla sugli spalti”.