Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Begato, ripetitore telefonico in fiamme nella notte: indaga la Digos

Si tratta di una normale antenna ma in passato molti pensavano fosse una 5G. Secondo gli investigatori si è trattato di un gesto doloso

Più informazioni su

Genova. La digos sta indagando sul rogo che nella notte ha interessato un ripetitore telefonico nella zona di Begato, in Valpolcevera.

L’incendio ha interessato quella che molti residenti del quartiere hanno spesso interpretato essere un’antenna 5G ma che dal municipio spiegano essere una normale antenna telefonica.

La particolarità dell’infrastruttura è che, per ragioni di impatto paesaggistico, è stata camuffata con alcuni finti rami per farla somigliare a un albero.

L’antenna si trova in via Negrotto Cambiaso. Sul posto sono intervenuti, per primi, i vigili del fuoco. La polizia parla comunque di un gesto doloso. Si attendono eventuali rivendicazioni.

In passato gruppi anarchici avevano preso di mira altri ripetitori cittadini e questa potrebbe essere la pista più probabile. Sul posto sono stati rinvenuti alcuni bancali in legno e degli stracci.