Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Atp, scattano le compensazioni legate al lockdown per gli abbonati

La richiesta dei voucher sostitutivi dovrà essere inoltrata entro il 31 ottobre

Più informazioni su

Genova. Atp informa che, come per le altre aziende di trasporto pubblico, sono previste compensazioni per gli abbonati Atp che abbiano acquistato un abbonamento annuale di libera circolazione entro il giorno 8 marzo 2020 compreso e che, a causa dei provvedimenti di legge restrittivi degli spostamenti, siano stati impossibilitati ad utilizzarlo.

La compensazione sotto forma di voucher spetta per il solo periodo di mancato utilizzo, che deve essere stato pieno e continuativo. In caso di uso anche solo parziale dell’abbonamento nel periodo non si ha diritto al rimborso. Per ottenere la compensazione occorre sempre autocertificare il mancato utilizzo del proprio abbonamento compilando la modulistica di riferimento che è scaricabile sul sito di Atp Esercizio.

Ovviamente in caso di false dichiarazioni si incorre nelle relative responsabilità di legge. L’azienda si riserva di effettuare il controllo della veridicità delle dichiarazioni rese dal richiedente. Il termine ultimo per presentare la richiesta di compensazione è fissato al 31 ottobre 2020, mentre il termine ultimo per l’utilizzo dei voucher compensativi è fissato per il 30 settembre 2021.

Gli abbonamenti che prevedono la compensazione sono gli annuali acquistati entro il giorno 8 marzo 2020 incluso. Gli abbonamenti acquistati dal 9 marzo 2020 non accedono alla compensazione, in quanto risulta evidente che le sottoscrizioni siano avvenute nella consapevolezza del lockdown già in corso.

Il possesso di un abbonamento in corso di validità non fa venir meno il diritto al periodo di compensazione. Gli aventi diritto possono recarsi presentando l’autocertificazione compilata e sottoscritta in ogni parte, presso una biglietteria Atp.

Se contestualmente desidera acquistare un nuovo abbonamento (mensile o annuale), l’importo del voucher verrà scalato dal prezzo del titolo di viaggio (se l’importo del voucher sarà maggiore del valore del titolo di viaggio acquistato, l’abbonato riceverà un voucher del valore economico rimanente che potrà utilizzare per acquisti successivi).

Se per il momento non si desidera acquistare nessun abbonamento (mensile o annuale), l’abbonato riceverà un voucher del valore economico corrispondente al periodo dell’abbonamento non utilizzato durante il lockdown.

Tale voucher potrà essere utilizzato entro il 30 settembre 2021. I voucher sono strettamente personali e non cedibili, non sono rimborsabili e una volta emessi non possono essere modificati. Non è prevista alcuna compensazione in denaro. Ogni abbonato può avanzare una sola richiesta di compensazione.