Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ultima uscita amara per l’Entella: Cremonese e FeralpiSalò sconfiggono i diavoli

In campo anche il nuovo acquisto Costa che non ha demeritato

Esito negativo per le ultime due partite della Virtus Entella prima di iniziare il campionato di Serie B. In campo a Salò contro i padroni di casa della FeralpiSalò e i futuri avversari della Cremonese, i biancocelesti hanno preso parte alla SteelCup. Ciofani decide il primo match contro i grigiorossi (0-1), mentre gli errori di Settembrini e Currarino sono fatali ai rigori contro i bresciani (3-4).

In campo anche il nuovo arrivo Filippo Costa appena, difensore classe 1995 da Bari e Napoli, che sono proprietarie del cartellino del giocatore. Intanto Simone Icardi, salito agli onori delle cronache durante la cavalcata dei chiavaresi in Coppa Italia, saluta la Liguria e va alla Casertana a titolo definitivo. Il mercato biancoceleste comunque non sembra ancora terminato visto che continua la rincorsa dei diavoli neri ad Ettore Gliozzi del Monza, ma i liguri ora hanno un rivale agguerrito come il Cosenza (primo avversario nel calendario del campionato peraltro). 

In precedenza, mercoledì 16, al Comunale contro la Lucchese neo promossa in Serie C, la squadra di mister Tedino non era andata oltre l’1-1. L’Entella rispetto al match contro il Bologna cambia poco: esordio di Russo dal 1° tra i pali, De Col per Coppolaro e Nizzetto al posto dell’acciaccato De Luca. Nel primo tempo i Diavoli neri sfiorano il gol al 13° con l’ottimo Brescianini di testa da calcio d’angolo, ma il portiere avversario Coletta è super. In una prima frazione senza troppe occasioni, il gol arriva al 43°. Brunori viene atterrato in area, rigore per l’Entella: Paolucci, freddissimo, trasforma dagli undici metri. Nel secondo tempo però l’Entella subisce il primo gol di questa pre season. La difesa biancoceleste, finora perfetta contro Virtus Verona e Bologna, non può nulla contro la zampata di Meucci al 75°, sugli sviluppi di un calcio di punizione, che pareggia i conti.