Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Surfrider Genova: alla Foce e a Sturla raccolti rifiuti sulla spiaggia da riempire 750 sacchi foto

Nonostante i limiti attuali legati al covid, è possibile mobilitarsi organizzando o partecipando alle Ocean Initiatives

Genova. 360 persone sensibilizzate. 750 sacchi raccolti nel 2019. Questo il “bottino” complessivo dell’attività sulle spiagge della Foce e di Sturla da parte della Fondazione Surfrider, sezione di Genova.

Entrando nel dettaglio, questi sono i dati delle raccolte sulle due spiagge. Per la Foce raccolti 2525 frammenti di polistirene tra i 2,5 e i 50 cm, 1913 frammenti di plastica tra i 2,5 e i 50 cm, 1825 tra sacchetti di plastica e frammenti. 1567 bottiglie da mezzo litro, 1225 tappi di bottiglia, 1082 bottiglie di capacità superiori al mezzo litro, 930 imballaggi di snack e dolci, 615 lattine, 579 bottiglie di vetro, 342 pezzi di ferraglia.

A Sturla prevalgono i mozziconi di sigaretta (6327), seguiti dai frammenti di plastica tra 2,5 e 50 cm (4500), dai frammenti di polistirene tra i 2,5 e 50 cm (1229), dai capi di abbigliamento o stracci (1167), dai frammenti di vetro (1030). Non mancano la ferraglia (500 pezzi), i sacchetti di plastica (464), gli imballaggi di snack e dolci (350), i tappi di bottiglia (275) e le bottiglie da mezzo litro (120).

A causa del Covid anche le raccolte cambiano e gli stessi rifiuti abbandonati nell’ambiente: l’aumento della quantità di rifiuti legato all’uso crescente di mascherine e guanti monouso minaccia la già fragile salute dei mari.

Nonostante i limiti attuali legati al covid, è possibile mobilitarsi organizzando o partecipando alle Ocean Initiatives supportate dalla Surfrider Foundation Europe, l’Ong che opera per la protezione dell’Oceano.

Per questa 26ª edizione delle Ocean Initiatives, l’Ong mette a disposizione degli organizzatori e dei partecipanti alla raccolta di rifiuti 4 strumenti per questa esperienza di scienza partecipativa. Gli strumenti permetteranno di partecipare in modo interattivo e facile all’elaborazione di una banca dati qualitativa e quantitativa sui rifiuti raccolti.

Per altre informazioni cliccare qui.