Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sulla rivista “British Journal of Surgery” i risultati del progetto “covidchirurgia” sviluppato al San Martino

Il progetto ha permesso di operare, in piena emergenza Covid e in assoluta sicurezza, 295 pazienti non deferibili

Genova. La prestigiosa rivista “British Journal of Surgery”, una delle più importanti riviste scientifiche internazionali di chirurgia, ha accettato per la pubblicazione il lavoro: “A new model to prioritize waiting lists for elective surgery under the Covid-19 pandemic pressure”.

Il lavoro, a primo nome Roberto Valente, descrive i risultati di un protocollo adottato nell’ambito del dipartimento chirurgico dell’ospedale policlinico San Martino, in collaborazione con altri ospedali dell’area metropolitana, che ha permesso di sottoporre a chirurgia elettiva 295 pazienti provenienti da diversi ospedali nel periodo di massima riduzione delle attività chirurgiche dovute alla chiusura dei reparti durante il lock-down.

“Utilizzando l’originale modello di prioritizzazione Swalis, una procedura sviluppata nel 2009 dal dottor Valente in collaborazione con l’Università di Genova, è stato possibile garantire appropriatezza, tempestività, pianificazione adeguata e trasparenza nella gestione delle liste di attesa chirurgiche in un momento particolarmente delicato come quello dell’emergenza Covid, che ha determinato la drastica riduzione dei servizi di sale operatorie per la chirurgia elettiva”, spiegano dal San Martino.

“Il modello rappresentato nella pubblicazione è risultato un valido e fruttuoso esempio di collaborazione tra professionisti di diverse strutture ospedaliere e, per questo motivo, potrà essere ulteriormente sviluppato in futuro, poiché mostratosi capace di favorire un uso ottimale delle risorse disponibili”.