Quantcast
Attacco

Scuole, Toti: “Noi saremo pronti, qual è lo stato dell’arte di ciò che dipende dal ministero?”

La Regione sta mettendo ancora a punto i dettagli relativi alla gestione degli studenti positivi al coronavirus e al servizio scuolabus, ma su docenti e personale fa il governo

Genova. “Mi sento di dire ragionevolmente che noi saremo pronti, ma per quanto compete al ministero dell’Istruzione vorremmo conoscere lo stato dell’arte”, il presidente della Regione uscente, Giovanni Toti, torna ad attaccare il governo – anche se con un beneficio del dubbio – in vista della ripresa delle scuole, confermata – in Liguria – per il 14 settembre.

A poco più di una settimana dal via, Toti afferma che per quanto riguarda le azioni messe in atto da Regione e Comuni si tratta di definire alcuni dettagli, ma che nei prossimi giorni tutto sarà messo al suo posto: “Abbiamo dato l’ok all’80% del riempimento dei mezzi per il trasporto pubblico degli studenti, lunedì avremo il fabbisogno dei Comuni per quanto riguarda gli scuolabus e siamo pronti a chiamare aziende private per eventuali servizi aggiuntivi, siamo in corso con l’assunzione del personale medico e sanitario che sarà a supporto degli istituti scolastici e stiamo individuando le aree dove si potranno testare gli studenti che eventualmente risultino positivi ai test sul coronavirus”, ricorda Toti.

“Se vi è qualche cosa che non dipende da Regione o dai Comuni, ovvero ciò che riguarda il personale docente, il personale ata, il completamento degli organici in tempo per la partenza – continua il presidente della Regione Liguria e che dipendono invece dal ministero per il tramite delle direzioni regionali scolastiche allora vorremmo sapere quale sia la situazione visto che sentiamo tanti presidi dire che non sono pronti, ci piacerebbe conoscere lo stato dell’arte”.

leggi anche
  • Protocollo
    Scuola, in Liguria niente tamponi a casa per i bambini: si pensa a drive-through e ambulatori
  • Pochi
    Coronavirus, in Liguria solo il 15% del personale scolastico ha effettuato il test sierologico
  • Prevedibile
    Scuole, è caos a Genova: due istituti non riapriranno il 14 settembre per lavori anti Covid
  • Falso allarme
    Scuole, l’assessore Piciocchi e i municipi garantiscono: “A Genova riaprono tutte il 14 settembre”
  • Il caso
    Istituto Burlando, genitori in rivolta: “La scuola ha deciso che i nostri figli possono contagiarsi”