Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Scuole aperte e porti chiusi”, sabato e domenica 60 gazebo della Lega in Liguria

"Chiediamo le dimissioni del peggiore ministro dell'istruzione ella storia della Repubblica"

Più informazioni su

Genova. Questo weekend, sabato 12 e domenica 13 settembre, la Lega organizza la gazebata federale “Scuole aperte e porti chiusi” in 1.000 piazze di tutta Italia. In Liguria saranno 60 i gazebo su tutto il territorio regionale, da Ventimiglia a Sarzana.

“A tre giorni dalla riapertura delle scuole – dichiara il deputato e segretario della Lega Liguria Edoardo Rixi – le famiglie, gli studenti e i docenti non sanno ancora come dovranno rientrare, manca il personale, molti sindaci hanno deciso per extrema ratio di non aprire le scuole, insomma regna sovrano il caos. La responsabilità è di un governo di incapaci che pensa ad aprire i porti, ma non a dare certezze e tranquillità ad allievi e insegnanti”.

“Raccoglieremo le firme sul modulo Azzolina bocciata per chiedere le dimissioni del peggiore ministro dell’Istruzione nella storia della Repubblica. Inoltre, ai gazebo sarà possibile firmare il modulo Processate anche me per esprimere solidarietà e sostegno al nostro leader Matteo Salvini, che rischia il carcere dopo avere da ministro dell’Interno difeso i confini dell’Italia e bloccato il business dell’immigrazione clandestina, rispettando il mandato degli elettori”, conclude Rixi.

Ai gazebo, inoltre, continua la campagna tesseramento della Lega. Si può aderire a entrambe le iniziative anche firmando online sul sito legaonline.it. Da lunedì 14 settembre sarà disponibile anche un numero dedicato whatsapp dove segnalare i disservizi e le mancate aperture delle scuole in tutte le regioni.