Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sanità, Viale (Lega): “Nuovo concorso per infermieri: dal 2018 fatte 1.168 assunzioni”

"Nel triennio precedente furono solo 208"

Più informazioni su

Genova. “Durante il triennio 2018-2020 le assunzioni nel settore della sanità in Liguria hanno visto numeri importanti: sono stati assunti a tempo indeterminato complessivamente 1.168 infermieri, pari a circa il 14% del totale degli infermieri a tempo indeterminato del sistema sanitario regionale”.

Questi sono i dati dell’attività dell’assessorato regionale alla Sanità per quanto riguarda il settore infermieristico: “Un numero di per sé importante ma ancora più significativo se confrontato con quello del triennio precedente (2015-2017) in cui le assunzioni sono state 208 – sottolinea Viale – Le assunzione dell’ultimo triennio, che sono andate avanti fino a luglio 2020, derivano in parte dalle graduatorie del ‘concorsone’ che – in misura minoritaria – ha visto le stabilizzazioni ex lege di molte posizioni”.

“Cifre sicuramente alte e che, in termini di fabbisogno annuo si attestano su una media di 390 unità, al netto delle esigenze legate all’emergenza Covid. Ad oggi la disponibilità residua derivante dal concorsone si sta esaurendo ed è quindi di grande importanza attivare una nuova procedura”.

Precisa l’Assessore Sonia Viale: “Entro fine anno il concorso per le assunzioni di operatori sociosanitari (OSS) , dopo i rallentamenti dovuti all’emergenza Covid, potrà finalmente continuare il proprio percorso, ma diventa indispensabile attivare subito un confronto sindacale per un nuovo concorso per l’assunzione di personale infermieristico. Sarà necessario anche affrontare la questione con gli enti gestori e il settore della formazione, poiché anche gli enti gestori stanno vivendo un momento di grave difficoltà a causa della carenza di personale e con l’università dobbiamo concordare un percorso che permetta di aumentare i ‘numeri’ di studenti e la promozione della figura professionale”.