Quantcast
Calciomercato blucerchiato

Sampdoria, restano calde le piste Adrien Silva (Leicester) e Majid Hosseini (Trabzonspor)

I media parlano di interesse per due Marin, Antonio della Dinamo Zagabria e Marius del Pisa.

Genova. Tante voci, pochi fatti, salvo il positivo rinnovo fino al 30/6/22 dei contratti di due giovani Primavera, Jamie Yaye Mpie e Nick Prelec (che nelle cronache dei match dell’anno scorso abbiamo spesso paragonato all’indimenticato “Nordahlino” o “Bisontino” Ermanno Cristin) e la negativa  uscita di due scout, uno passato all’Inter (Damiano Moscardi) e l’altro al Monza (Michele Dal Cin), quasi a conferma di un ridimensionamento dei costi anche nel progetto giovani, visto – invero – la scarsa “produttività” a livello di lancio in prima squadra di talenti emergenti.

Da tempo, ormai, la Samp sembra orientata ad andarseli a cercare già formati (magari all’estero), vedi i precitati esempi, ma anche come avvenuto recentemente  con Kristoffer Askildsen e Mikkel Damsgaard.

Intanto, in internet, il guazzabuglio di notizie raggiunge, a nostro avviso, l’apice, quando riporta l’interesse del Doria per due Marin, il primo, Marius, è un centrocampista rumeno del ’98, che gioca nel Pisa , il secondo, Antonio, è un giocatore croato, del 2001, della Dinamo Zagabria, con un costo di acquisizione ben superiore, per il quale la Samp avrebbe, comunque, già avanzato un’offerta…             Che dire? Difficile ipotizzare che gli uomini mercato blucerchiati stiano casualmente monitorando due giocatori stranieri con lo stesso cognome… ma in tempo di calcio mercato, tutto è possibile.

Di certo vi è che la ricerca, al netto di prossime cessioni, è indirizzata su una mezzala e su una punta. Per prendere quest’ultima, peraltro, sarebbe necessario trovare una sistemazione a La Gumina (Pescara, ad esempio), resa tuttavia difficile dal fatto che il giocatore è in prestito alla Samp (dall’Empoli), con obbligo di riscatto, fatto che ne impedisce una successiva cessione temporanea, se non dopo l’immediato riscatto.

L’auspicio, quanto al centrocampista, è invece che possa essere il portoghese Adrien Silva, il cui passaggio al Doria veniva dato da radio mercato già in via di definizione, salvo una voce last minute di una irruzione del Genoa, a cercare di soffiare il giocatore ai cugini.

Dalla Turchia arrivano conferme su un manifesto interesse blucerchiato per Majid Hosseini, dato in uscita sicura dal Trabzonspor… “questione di prezzo”, dicono le voci, aggiungendo che i belgi dell’Anderlecht potrebbero giocare d’anticipo. Ovvio che per veder arrivare l’iraniano, bisognerà prima veder partire  Colley o Murillo… se non entrambi (per il colombiano è spuntata in serata una nuova ipotesi saudita).

Sempre calda l’ipotesi di scambio (magari con formule differenti) con i clivensi, per portare a Verona, Felice D’Amico e a Genova Adrian Šemper, visto che il prestito di Falcone al Cosenza e la possibile partenza di Vid Belec, renderanno esplicita la necessità di un altro portiere.

Chiudiamo con una notizia che ha sapore di attualità a Brescia, ma di amarcord a Genova… Luigi Delneri, neo mister delle rondinelle, ha immesso nel suo staff due bandiere della Samp, che con lui ottennero la qualificazione ai preliminari di Champions League.  Si tratta di Stefano Lucchini, che lo affiancherà come vice allenatore e Daniele Gastaldello, nelle vesti di collaboratore tecnico.

Più informazioni