Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, alleggerita la rosa: Chabot allo Spezia, Bahlouli al Cosenza e Stoppa alla Pistoiese

La Primavera di Tufano elimina l’Entella (2-0), goal di Bellucci e Prelec

Più informazioni su

Genova. E’ tempo di  ufficializzazioni, tre per l’esattezza, però tutte in uscita.  Due relative ad un paio di giovani: Mohamed Bahlouli è tornato in prestito al Cosenza, con diritto di opzione e contro-opzione, mentre Matteo Stoppa, uno dei tre ex   “Under 23” juventini, entrati nello scambio con Giacomo Vrioni, è stato ceduto a titolo temporaneo alla Pistoiese.

Ha trovato conferma ufficiale  anche il passaggio (sempre in prestito con diritto di “recompra” per la Samp) di Julian Chabot allo Spezia, un’operazione che consentirà al giocatore di fare una bella esperienza in Serie A,  “a due passi da casa” e quindi sotto costante monitoraggio anche della Sampdoria.

Si torna a parlare pure di Adrien Silva, subordinando però il suo arrivo in blucerchiato alla partenza di Valerio Verre, entrato recentemente e prepotentemente nel mirino del Monza, ma ambito anche da Benevento e Parma.

D’altra parte, svaniscono le voci che davano Regini al Crotone, che ha preferito prendersi Arkadiusz Reca… con la prospettiva che l’ex capitano blucerchiato possa rimanere in rosa come vice di Augello.

Torna a galla il nome di Alex Collado, esterno offensivo, classe 1999,  della “cantera” del Barcellona… Opzione evidentemente alternativa al croato Antonio Marin (la Dinamo Zagabria è pressata dal Monza), ma, ci si augura, non in sostituzione di Candreva, perché il giovane catalano, a livello di prima squadra, ne ha da mangiare, di pagnotte… Poi, in verità, non è nemmeno da scartare l’opzione che vengano presi tutti e due e che parta Depaoli…

Parlando infine di calcio giocato, la Primavera di mister Tufano ha riscattato la sconfitta nella partita di avvio del Campionato, vincendo la prima di Coppa Italia, contro l’Entella. A rete sono andati Riccardo Bellucci (figlio di Claudio) e Nik Prelec.