Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regionali, ondata Covid alla Spezia Sansa e Massardo all’attacco. Toti: “Sciacalli”

Anche Alice Salvatore (ilBuonsenso) lancia critiche verso piazza De Ferrari denunciando la mancanza di tamponi per gli operatori sanitari

Genova. Era solo questione di tempo rispetto ai bollettini usciti nei giorni – forse il tempo di valutare il bilancio costi-benefici dell’eventuale polemica – ma quello dell’ondata dei casi di contagio da Coronavirus in provincia della Spezia è presto diventato un tema caldo della campagna elettorale.

Ferruccio Sansa, Aristide Massardo, Alice Salvatore sono i candidati alle regionali sfidanti di Giovanni Toti che non hanno perso l’occasione di attaccare la giunta. Toti, dal canto suo, oltre a essere tornato in questi giorni a comunicare dalla sala trasparenza con cadenza quotidiana (non accadeva dall’inizio dell’estate), ha deciso di ribattere agli avversario definendoli, sciacalli.

“Non posso che definire così chi in queste ore di intenso lavoro in Regione per la gestione dei casi Covid alla Spezia, e dopo mesi di fatica per contenere un’emergenza sanitaria mondiale, non regionale, eh!, specula per racimolare qualche voto soffiando sulle paure della gente, quelle più profonde che hanno a che fare con la nostra salute e quella dei nostri cari”, scrive Toti in un post su Facebook.

“All’improvviso si sono ricordati che c’è il Covid, 
Toti dice che si tratta di un cluster isolato e identificato ma possiamo ancora fidarci di lui? Dobbiamo fidarci di come la Regione sta affrontando l’emergenza dopo che a maggio la nostra regione ha avuto il record di mortalità per abitante?
” aveva dichiarato Ferruccio Sansa nelle scorse ore. “Il timore è che la nostra salute non sia in buone mani. Che chi governa maneggi l’emergenza Covid seguendo preoccupazioni elettorali. Niente allarmismi, è la parola d’ordine”.

“La situazione dei contagi a Spezia pare totalmente fuori controllo e Toti, laconico, afferma che è
l’unico luogo dove abbiamo qualche preoccupazione. La mala gestione della sanità da parte del duoViale – Toti viene nuovamente evidenziata: superficialità, balzi in avanti, tracciamento sommario e pochi tamponi” scrive in una nota il candidato Aristide Massardo. “A far da corollario scenografiche quanto inutili navi ospedale, immancabili selfie e mascherine griffate”.

“L’incapacità di Toti colpisce Spezia: niente tamponi agli operatori sanitari mentre cresce contagio covid. A Spezia stanno iniziando a manifestarsi quali sono i risultati della gestione sanitaria regionale da parte del governatore uscente Giovanni Toti, il quale ha mostrato di aver preso sottogamba l’emergenza dettata dalla pandemia”, il post di Alice Salvatore, candidata de ilBuonsenso.

“A me non interessa rispondere a loro, e a chi fa politica in questo modo, ho altro a cui pensare. E, anzi, mi sconforta il livello di pochezza del dibattito e mi demoralizza profondamente che chi ambisce a ricoprire ruoli di responsabilità possa cadere così in basso come un qualsiasi haters della rete o leone da tastiera sui social. Così non fate male a Toti, ve lo assicuro, perché Toti continuerà a lavorare per i cittadini che lo hanno scelto e anche per quelli che non lo sostengono. Il male lo fate solo a voi stessi perché mostrate tristemente chi siete davvero: sciacalli!”, attacca contrattacca Toti.